Art Spiegelman ama Milano, la città di Linus

Art Spiegelman
Che Milano fosse una città molto legata al mondo del fumetto lo avevamo già scritto in occasione della recente mostra dedicata a Il corriere dei piccoli e alla discussione sull'opportunità di creare un Museo del Fumetto.

Lo ha confermato anche il celebre fumettista Art Spiegelman, autore del meraviglioso romanzo a fumetti Maus (una forte metafora dell'olocausto nazista, vista da gatti e topi) e di un altrettanto celebre albo dedicato all'11 settembre. Art Spiegelman, per proprio per il suo Maus, ha vinto nel 1992 uno speciale premio Pulitzer, e di questo libro Umberto Eco ha detto: «Maus è una storia splendida; ti prende e non ti lascia più».

Giunto a Milano per l'apertura di una mostra a lui dedicata (presso la Galleria Nuages di Via del Lauro 10), Spiegelman ha dichiarato di amare Milano in quanto è la città di Linus. Sia ben chiaro, però, che non si tratta del conduttore radiofonico, ma della storica testata che da oltre oltre quarant'anni diffonde da Milano la cultura del fumetto e della satira (il cui sito non a caso in questi giorni si vanta della preziosa citazione).

Numerose le interviste concesse da Spiegelman nella sua breve sosta milanese, fra cui vi segnaliamo quella su Corriere e Il Sole 24 Ore. La mostra, dal titolo Da Raw Books a Toon Books, è aperta fino al 17 ottobre e l'ingresso è libero.

  • shares
  • Mail