60 kg di carne avariata, chiuso laboratorio in Via Marco D'Oggiono a Milano


Queste robe qua fanno sempre un certo effetto, un certo senso. E sempre più spesso quando si va a mangiare fuori ci si chiede come vengono conservati gli alimenti. Per fortuna i nuclei addetti al controllo paiono molto solerti. Oggi un laboratorio di gastronomia di Via Marco d'Oggiono a Milano è stato temporaneamente chiuso in seguito ad una ispezione del Nucleo tutela consumatore della polizia locale e della Asl.

Il luogo in questione aveva 60 kg di carne avariata e pare ci fossero blatte qua e là. Che poi uno si chiede, ma al proprietario non gli fa schifo lavorare in mezzo alle blatte? Il laboratorio forniva un bar di Via Cesare da Sesto di cui è proprietario lo stesso titolare del laboratorio.

Il Vicesindaco Riccardo De Corato ha dichiarato che nei primi sei mesi dell'anno ci sono state oltre 200 ispezioni, accertate 700 violazioni (ogni locale può incorrere in più di una violazione), di cui 470 di tipo igienico-sanitario. Il 90% delle sanzioni più gravi hanno riguardato esercizi etnici.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: