La Casa Museo di Alda Merini riaprirà. A gennaio il nuovo bando

Casa delle Arti - Spazio Alda Merini, questo sarà il nuovo nome. Il museo resterà intatto, ma si punta ad attività che promuovano la poesia.

Casa Museo Alda Merini

La Casa Museo di Alda Merini era stata chiusa a ottobre: troppo pochi i visitatori che - dopo un entusiasmo iniziale - si recavano a visitare l'appartamento della grande poetessa milanese ricreato in via Magolfa 32, vicino a dove Alda Merini viveva sui Navigli. Un museo in cui era stata ricreata l'atmosfera della vera casa, con tanto di cicche di sigarette e mazzi di chiavi.

Adesso la giunta ha deciso di fare marcia indietro e riaprire uno spazio che è soprattutto un tributo a una illustre milanese: a gennaio sarà lanciato un bando per affidare lo spazio a un soggetto no profit per tre anni. Affidamento gratuito a condizione che si continui a promuovere l'opera della poetessa, ma che la casa non sia più solo un museo ma uno spazio che organizzi attività culturali legate alla poesia. Il nuovo nome sarà "Casa delle Arti - Spazio Alda Merini".

Gallery: Casa Museo Alda Merini

"Vogliamo creare un luogo di aggregazione, studio, formazione e confronto tra differenti generazioni, culture ed etnie, con particolare attenzione alla realtà femminile: un luogo che abbia come fulcro la figura di Alda Merini, le sue poesie e la sua casa museo allestita al primo piano dello spazio di via Magolfa", ha dichiarato l'assessore alla Cultura Filippo Del Corno.

Bisognerà presentare un programma di utilizzo dello spazio, garantire qualità delle iniziative, massima apertura e anche uno spazio ristoro i cui proventi dovranno però essere interamente destinati al progetto.

  • shares
  • +1
  • Mail