Homeless World Cup - Un calcio di speranza

Homeless

Si concluderà domenica pomeriggio con la partita che eleggerà la squadra campione del mondo di calcio fra gli homeless. Lo sport, una volta in più, cerca di offrire una seconda possibilità a tante persone che per svariati motivi si sono trovati costretti a vivere per strada.

Abbiamo fatto un giro durante le partite di qualificazione all'Arena, nel Parco Sempione, dove è stato allestito lo stadio da street soccer dove si sfidano le nazionali provenienti da tutti i continenti. Non ci sono certo i classici sportivi dai fisici prestanti e super allenati, anzi qualcuno appare un po' spaesato e fuori luogo, ma nei volti delle squadre che sugli spalti aspettano il loro turno per scendere in campo c'è una speranza e l'orgoglio di essere, almeno per una volta, al centro dell'attenzione. Per la cronaca la squadra italiana ha già vinto questo "campionato" nel 2004 in Svezia e nel 2005 in Scozia.

La Homeless world cup - ha dichiarato l'assessore allo Sport del Comune di Milano Alan Rizzi - attraverso lo sport da' a persone che si trovano in difficoltà l'opportunità di compiere un percorso di recupero e di cambiare vita. E' questo il messaggio che anche da Milano vogliamo sostenere e lanciare.

Foto | Carlo Prevosti

Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless
Homeless

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: