Cani maltrattati in viale Certosa

Un negozio di animali, in viale Certosa, dove venivano venduti cuccioli di cane affetti da numerose malattie, denutriti e sofferenti. E un canile-lager abusivo, a Desio, dove il proprietario del negozio teneva i poveri animali.

Li hanno scoperti le guardie zoofile dell'Enpa, che il 4 novembre hanno ottenuto il sequestro del canile con la denuncia del titolare, accusato di maltrattamento di animali. Su mandato del procuratore di Milano Basilone, le guardie avevano perquisito il negozio di viale Certosa, dopo numerose denunce di cittadini che,

avevano acquistato animali nel negozio in questione ed avevano dovuto sottoporli immediatamente a lunghe e costose cure veterinarie per guarirli dalle gravi e infettive patologie.

Dal negozio il salto all'allevamento, privo di qualunque permesso, dove i cani erano in condizioni pietrose:

una femmina di pinscher in pessime condizioni e i suoi due cuccioli, entrambi affetti da rogna, sono stati sequestrati e trasferiti per le cure presso la clinica Enpa. Stessa sorte per una piccola gallina ornamentale incapace di reggersi sulle zampe. Due cuccioli di beagle di pochi giorni di vita sono stati invece rinvenuti morti in una piccola gabbia e sono stati quindi sequestrati e trasferiti presso il Dipartimento di Anatomia Patologica dell’Università di Medicina Veterinaria di Milano per le necessarie autopsie.

In casi come questo chi è la bestia?

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: