Milano: trovato un microfono nascosto negli uffici del Comune


Quando ho letto la notizia non ci potevo credere. Negli ultimi anni abbiamo imparato a nostre spese che l'Italia è un paese che va avanti con spionaggi e ricatti, però ogni volta ti sorprendi come fosse la prima. In seguito ad una bonifica effettuata negli uffici dei dirigenti di Palazzo Marino è stata rinvenuta una cimice nell'ufficio del direttore generale Giuseppe Sala, fidatissimo braccio destro del sindaco Letizia Moratti.

Il microfono è stato sigillato e consegnato in procura, dove cercheranno di risalire a chi lo ha piazzato. A Palazzo Marino tutti restano sbigottiti, maggioranza e opposizione. Così sul Corriere.it Basiglio Rizzo della Lista Fo:

«L’ufficio di Sala è un crocevia im portante di tanti temi delicati venuti alla ribalta negli ultimi mesi. Perché non supporre il possibile intervento dei poteri finanziari internazionali toccati dalla vicenda dei derivati? O una sorta di spionaggio industriale operato da chi ha interessi a controllare le società del Comune? O, ancora, il complicato intreccio di affari e politica svelato dalla vicenda Ligresti appena venuta a galla»

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: