Piazza Castello sarà pedonalizzata entro il 1 maggio

Un intervento low cost a un anno dall'inizio dell'Expo


Piazza Castello a Milano sarà pedonalizzata. L'obiettivo è un intervento "low cost" da completare entro il 1 maggio, a un anno esatto dall'avvio di Expo 2015. È quanto emerso dal vertice della maggioranza consiliare tenutosi oggi all'Acquario civico, dove si sono incontrati la giunta, i consiglieri e i segretari cittadini di centrosinistra e i presidenti dei consigli di zona.

Secondo le prime indicazioni emerse, la chiusura alle auto coinvolgerà piazza Castello, nel tratto tra le vie Quintino Sella e Minghetti, via Beltrami e via Ricasoli, che andranno a formare una nuova area pedonale di 15.800 mq, mentre rimarrà aperto al traffico il controviale, con l'obiettivo di non creare disagi ai residenti. Saranno necessari interventi infrastrutturali necessari al funzionamento del sistema (corsia riservata in Foro Buonaparte, incrocio Lanza) e il bus 57 dovrà arretrare su Foro Bonaparte o su piazza Castello.

L'assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran dice di volersi ispirare alle pedonalizzazioni "low cost" fatte a New York dal sindaco Bloomberg, e che l'intendo è quello di ridurre il traffico e di migliorare la qualità della vita nell'Area C, lasciando intendere che questa di Piazza Castello potrebbe essere la prima di altre pedonalizzazione. Per il momento, per niente spaventati dalla prospettiva di dover fare tutto in poco più di 100 giorni, l'assessore ha lanciato un appello al mondo del design e della creatività "che chiede di poter sperimentare nuovi arredi urbani e nuove modalità di socialità"

L'area di Piazza Castello pedonale ospiterà l'infopoint dell'Expo e i grandi eventi del centro città. Grande soddisfazione da parte del sindaco Pisapia.

È un progetto molto bello che è stato presentato oggi e che renderà una parte della città ancora più attrattiva per i milanesi e i turisti

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail