Landi di Chiavenna: alcolici contraffatti in molti locali di Milano


"Nel 25% dei locali di Milano e provincia vengono vendute sostanze alcoliche contraffatte"

E' questa la dichiarazione shock dell'assessore alla salute del Comune di Milano. Una frase abbastanza forte tenendo conto che Milano, oltre ad essere città della moda, è anche epicentro della cosiddetta movida, sia per i milanesi, sia per tutti coloro che arrivano dalla provincia che per le persone attirate qui da sfilate e quant'altro.

La dichiarazione è arrivata a lato della presentazione della campagna contro l'abuso di alcol. L'assessore entra anche nello specifico:

"Succede nelle grandi discoteche, nei locali frequentati da extracomunitari. Le bottiglie di marca contengono alcolici scadenti venduti come fossero originali. I casi più frequenti riguardano vodka, gin e rum"

Insomma, se la prossima volta dopo aver bevuto un po' di rum notate qualcosa di strano, sapete perché. Se invece notate qualcosa di strano dopo averne bevuto molto è perché siete sbronzi.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: