Weekend fuori porta - Ville aperte in Brianza

Monza, Villa Reale

La gita fuori porta di questo fine settimana ci porta poco distante da Milano, in quel lembo ti terra compreso tra Come e Lecco dove l'industria riesce a sposarsi con grandi e tranquille aree verdi, punteggiate da meravigliose ville. Stiamo andando in Brianza.

L'occasione infatti è offerta dall'Assessorato ai Beni Culturali della neonata Provincia di Monza e della Brianza che coordinerà domenica 27 settembre una giornata dedicata alla valorizzazione del patrimonio storico artistico di questa zona. Ville nobiliari, chiese e castelli storici brianzoli saranno aperti al pubblico in via del tutto eccezionale, con la possibilità di avere anche delle visite guidate per meglio conoscere il valore di questi monumenti.

Si chiama Ville Aperte e giunge alla sesta edizione l'appuntamento che punta a far conoscere la Brianza come un luogo ricco di storia, accumulata nel corso dei secoli, con vicende che hanno caratterizzato l'identità artistica e culturale dei dintorni del milanese.

Il fiore all'occhiello della giornata è la Villa Reale di Monza (vedi foto), progettata dal Piermarini sul finire del 700, ma sono moltissimi i gioielli che possono essere ri-scoperti in questa giornata ricca di eventi.

Da segnalare, sempre a Monza, la seicentesca Villa Mirabello, che ospiterà anche un'esposizione di auto d'epoca e una mostra fotografica dedicata al Patrimonio dell'Unesco. Il percorso può prooseguire verso il Complesso Borromeo d'Adda di Arcore composto da una grande villa, con scuderie e la Cappella Vela con annesso oratorio. Si prosegue verso Barlassina dove da quest'anno si possono ammirare gli affreschi del Bernardino Luini nella Chiesa di San Giulio, dove sarà possibile anche salire in cima alla torre campanaria per ammirare il panorama brianzolo.

Una tappa d'obbligo è il Monastero Benedettino di Brugora, a Besana in Brianza, fondato nel XII secolo, un luogo di fede e di pace dove poter apprezzare il silenzio e la tranquillità. Scendendo verso il centro di Cesano Maderno si può ammirare lo splendido Palazzo Arese Borromeo che domina il paese, sede del Festival della Fotografia.

Infine segnaliamo un percorso della durata di circa un'ora alla scoperta della Vimercate nel Seicento, con partenza da via Vittorio Emanuele II che vi porterà alla scoperta del passato di questa cittadina capace di far vivere atmosfere e suggestioni che sembrerebbero scomparse.

Impossibile dedicare spazio a tutti i luoghi visitabili in questa occasione, il consiglio è dunque fare una visita preliminare al sito ufficiale e pianificare un percorso, valutano il programma completo e, magari, prenotando una o più visite guidate al n° 039/9754767.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: