Clinica S. Rita: 8 milioni di euro di risarcimento per Brega Massone

clicnica santa rita condanna brega massone

Ricordate lo scandalo della Clinica S. Rita? Quella che giornalisticamente era diventata in un attimo "la clinica degli orrori", in cui venivano effettuati interventi inutili e dannosi al solo scopo di ottenere i rimborsi destinati alla sanità privata? Forse va così un po' ovunque, ma per ora la Corte dei Conti ha deciso per la S. Rita.

E ha comminato all'ex primario Paolo Brega Massone e ai suoi aiuti (non sarebbe meglio utilizzare il termine "complici"?) Fabio Presicci e Marco Pansera, un risarcimento milionario: 8 milioni e 65 mila euro. Intanto, rileggiamo di uno dei tanti casi della S. Rita

Antonio, 85 anni, operato al polmone senza l’esame istologico, mentre del tumore ipotizzato non vi è traccia nella documentazione clinica. Si trattava di paziente ad alto rischio operatorio, accerterà poi la perizia ordinata dagli inquirenti, con precedente by pass coronarico. Antonio muore in sala operatoria per lacerazione del cuore durante una operazione che viene definita “inutile e inspiegabile”

Su crimeblog c'è un'intera categoria dedicata ai misfatti di questo orrore della sanità lombarda.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: