Weekend: l'incidente tra via Mondovì e De la Salle e i russi in Lamborghini

inseguimento russi milano principe di savoia

Quello appena passato è stato un weekend tragico sulle strade milanesi: c'è stato l'incidente tra via Mondovì e via De La Salle, nei pressi della fermata della Verde, o del vecchio capolinea della 51, in cui è morto un ragazzo, travolto da una Mercedes rubata alla cui guida pare si trovassero - non c'è la certezza - tre persone di nazionalità straniera. La Mercedes era stata rubata nove giorni fa a Vimercate, e i tre, per sfuggire alla Polizia che giustamente li inseguiva dopo che avevano preso un senso vietato, hanno ammazzato F. D., un ragazzo di 22 anni, che si trovava a bordo di una Clio.

Oltre a questi tre di delinquenti, ce ne sono anche altri. Delinquenti e ricchi però: due uomini d'affari russi, con una stanza al Principe di Savoia, non hanno trovato di meglio da fare che, sabato notte intorno alle 3, scannare come psicopatici per le vie del centro. A bordo, va detto, di una Lamborghini Gallardo Spyder e una Aston Martin Roadster non meglio precisata (forse una Vantage V8 Roadster) due mezzi il cui valore, sommato, equivale a un appartamento di medie dimensioni - 124mila euro circa la Aston, la Lambo 173mila, euro più euro meno.

La polizia non è riuscita a inseguirli, ma li ha fermati una volta arrivati al Principe di Savoia: uno era anche ubriaco. Le due auto, prese a noleggio, sono state sequestrate, esattamente come le patenti dei due, che rischiano dai 5 ai 20mila euro di multa. Dubito sarà un problema pagarla.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: