Tangentopoli Santa Giulia Rogoredo Montecity: ecco cosa scrive Giuliano Spazzali, l'avvocato di Mani Pulite

grossi gariboldi corruzione milano santa giulia

La Tangentopoli tra Rogoredo, Montecarlo e Milano Santa Giulia, quella in cui sono rimasti coinvolti Giuseppe Grossi e Rosanna Gariboldi, quella in cui i milioni e i milioni di euro passavano avvolti in fogli di giornale, ci fa tornare in mente un'altra epoca, il 1992: e la prima Tangentopoli. Forse qualcuno di voi si ricorderà di Sergio Cusani, uno dei pochi che abbiano pagato, davvero, per quanto rubacchiato ai tempi.

Cusani era difeso da un avvocato che all'epoca era diventato molto noto, in quanto nemesi di Antonio di Pietro: Giuliano Spazzali. Oggi leggo su Repubblica - cartacea, nel web non ho ancora trovato nulla - una sua intervista su cosa sia cambiato, 17 anni dopo, un pezzo in cui espone alcune sue riflessioni da quasi pensionato. E' cambiato ben poco

Ma poi, sono ancora mazzette?
Se i soldi non passano più di mano in mano ma per via telematica, non vuol dire che non esiste più la corruzione. Sono cambiati i meccanismi, magari, ma di certo non il sistema. Con Tangentopoli c'è stata l'illusione di una rivoluzione etica, o almeno una evoluzione del costume, degli atteggiamenti... in realtà sono solo cambiate le persone - e spesso neanche quelle - ma non il sistema

Sottoscriviamo? Ultime news su Montecity - Santa Giulia, Giuseppe Grossi e Rosanna Gariboldi avrebbero intenzione di ricorrere al Tribunale della Libertà per opporsi all'ordinanza di custodia cautelare emessa nei loro confronti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail