L'inaugurazione di Eataly in piazza XXV aprile sarà il 18 marzo

Uno "showroom del gusto" da 3.500 metri quadrati.

Ormai ci siamo: dopo innumerevoli rinvii sta per nascere il nuovo megastore Eataly in piazza XXV aprile, dove fino a poco tempo fa svettava il Teatro Smeraldo. La data del 18 marzo - a meno di sorprese dell'ultimo minuto - questa volta è definitiva. Un nuovo punto di forza va a inserirsi nella zona che si appresta a diventare una sorta di Manhattan milanese (in piccolo, molto in piccolo) il quartiere Garibaldi-Porta Nuova.

E così il patron Oscar Farinetti va ad aprire quello che sarà il suo 25esimo punto vendita, struttura che nel complesso può vantare un consolidato di 500 milioni di euro e che dovrebbe essere sul punto di aprire nuovi negozi anche all'estero, tra cui San Paolo e Mosca. Ma per ora al centro dell'attenzione c'è quello di Milano, che dovrebbe lasciare a bocca aperta tutti gli avventori che vi faranno ingresso.

I tanti ritardi sono infatti anche dovuti al design all'avanguardia che è stato studiato e della complessità dello spazio, in cui ci saranno ristoranti, ma anche aule per la didattica, un palco per concerti e spazi per presentazioni. Oltre a esserci anche una direzione artistica che curerà una programmazione teatrale, per - diciamo così - rispettare almeno la vocazione storica del luogo.

Nel complesso si tratterà di uno showroom “del gusto” di 3.500 metri quadrati da cui il fondatore Oscar Farinetti si aspetta di ricevere tremila clienti al giorno e un incasso di 30 milioni di euro l’anno. E che avrà molti dipendenti: sono 300 le persone che verranno assunte e che potrebbero salire fino a 500. Se siete interessati a questa offerta di lavoro la mail a cui inviare il cv è curriculumsmeraldo@eataly.it.

IMG_0121-750

  • shares
  • Mail