Edoardo Croci silurato: al suo posto arriva Paolo Massari

edoardo croci addio paolo massari

L'avevamo detto, che non avrebbe mangiato il panettone: e purtroppo per Edoardo Croci, l'Assessore cui dobbiamo l'ecopass, siamo stati buoni profeti. Il traffico, è l'unica cosa che fa vincere o perdere le elezioni, e con i milanesi "poco soddisfatti dell'ecopass", per usare un eufemismo, considerato dai più come una misura per far cassa e con poche conseguenze sull'ambiente, qualcuno doveva pagare. Lui, per esempio.

Che non aveva neanche lavorato malaccio: per dire, c'è anche la sua manina dietro il progetto del bike sharing, uno degli innegabili successi dell'attuale giunta. La Moratti nega di avere obbedito a ordini di scuderia. Sarà: in ogni caso, goodbye Croci, welcome Paolo Massari, consigliere comunale PdL, giornalista, con un sito personale dotato di una colonna sonora a metà tra il new age, Brian Eno, e i flautisti boliviani da Festa dell'Unità di qualche decennio fa.

Massari, classe 1966, insegna allo Iulm: se volete, sul suo sito c'è anche il numero di telefono, oltre alle classiche informazioni di contatto. Stringata la biografia. Ah, ma in tutto questo l'ecopass che fine farà? Probabile che finisca nel cestino, almeno secondo quanto riporta questo pezzo, che ho trovato su Il Giornale.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: