Strisce blu a Milano: via agli abbonamento e agli sconti

Le nuove regole per parcheggiare sulle strisce blu a Milano.

)

Cambiano le regole per le strisce blu a Milano: è partita la "seconda fase della riforma della sosta" (in questi termini ne parla il comune) che riguarda principalmente, ma non solo, i turnisti, gli operatori locali e i commercianti. Tutte categorie che potranno usufruire di sconti fino all'80%. Per tutti gli altri sono già in vigore gli abbonamenti mensili da 40 euro (quindi con uno sconto del 50%) che riguarda le strisce blu al di fuori della circonvallazione.

“Le nuove regole della sosta sono nate per andare incontro con sconti importanti a chi ha necessità dell’auto per lavoro e scoraggiare allo stesso tempo l’evasione tariffaria. Si tratta di un patto con i cittadini, come abbiamo sempre detto, basato sul principio del pagare meno pagando tutti, anche per questo era surreale l’animosità dell’opposizione verso una riforma per di più presentata insieme alle associazioni di categoria”, ha dichiarato l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran.

Ma come funzionano gli sconti e gli abbonamenti per parcheggiare sulle strisce blu a Milano? L'abbonamento mensile ordinario vale nella cerchia oltre la circonvallazione con tariffa oraria 0,80 euro l'ora e può essere acquistato da tutti a 40 euro nelle rivendite della propria zona o presso gli Atm Point. Lo sconto è del 50%. Per i lavoratori turnisti e lavoratori l'abbonamento è invece di 25 euro con uno sconto di circa il 70%, per richiedere quest'ultimo tipo di abbonamento è necessario mandare una mail a mta.abbonamentisosta@comune.milano.it.

All'interno della circonvallazione ma fuori da Area C l'abbonamento è invece di 60 euro, ma può essere richiesto solo da turnisti operatori locali e lavoratori addetti a esercizi commerciali e di somministrazione sempre inviando la mail all'indirizzo di cui sopra. All'interno della cerchia dei bastioni l'abbonamento è sempre di 60 euro (con uno sconto del 90%), ma possono richiederlo solo operatori sanitari e forze dell’ordine che operino nelle fasce orarie specificate per i turnisti. La richiesta deve essere effettuata su carta intestata dalla Direzione della struttura sanitaria, dal Comando o dall’Ente di riferimento.

Per tutta la città di Milano c'è invece la possibilità di prendere la tessera a scalare da 30 euro con uno sconto del 70%. In questo caso è direttamente il guidatore a impostare la tariffa orario e poi a posizionare l'apparecchio sul cruscotto. Può essere richiesta da coloro che hanno necessità di spostarsi sul territorio comunale per motivi di lavoro, utilizzando i veicoli strumentali alla propria attività (si tratta principalmente di veicoli trasporto cose), agenti e rappresentanti di commercio per trasporto campionari e cataloghi e strutture alberghiere, inviando una mail al solito indirizzo.

strisce-blu-620x383

  • shares
  • Mail