Elezioni Comunali Lainate 2014: i risultati, Landonio eletto al primo turno, è il nuovo sindaco

Amministrative 2014 a Lainate. I candidati sindaco e tutte le info.


    A partire dal pomeriggio di domenica 25 su 02blog in diretta l'affluenza alle comunali. Dalle 14 di lunedì 26 tutti i risultati in diretta.

19.24 Mancano ancora due sezioni, ma con il 50,92% dei voti Landonio dovrebbe essere già al primo turno il nuovo sindaco di Lainate.

18.08 Alberto Landonio in netto vantaggio con il 51% dei voti.

17.55 Ancora nessun risultato, ma dovrebbe mancare poco.

26 maggio, 15.41 Sono in ritardo i primi risultati delle comunali, ancora nessuna sezione completata.

22.06 affluenza ore 19 al 53%

17.11 L'affluenza alle ore 12 alle elezioni comunali di Lainate è stata del 21,86%.

I candidati alle comunali di Lainate

Ecco tutti i candidati alla carica di sindaco per le Comunali 2014 a Lainate. Il centrodestra è diviso su tre candidati: Andrea Pilati (Fratelli d'Italia), Nadia Toppino (Forza Italia, Lega Nord, Noi di Linate) e Alberto Landonio (Unione Democratica, Lista Anzani, Landonio sindaco, Linate nel cuore). Il Centrosinistra schiera invece Giancarlo Foi (Pd, Lista civica sinistra è, Insieme con Foi). Lainate Popolare candida Isabella Bertani; il Movimento 5 Stelle Barbara Menegazzo e l'Idv Massimiliano Cacciola.

Elezioni comunali 2014 Lainate: i primi candidati. Come e quando si vota

Le elezioni comunali 2014 a Lainate si terranno questo 25 maggio, in contemporanea quindi con le elezioni europee 2014. Si vota per determinare il successore sindaco del comune di 25mila abitanti, Alberto Landonio (candidato civico), che nel 2009 riuscì in una strepitosa rimonta contro Gianluigi Carnovali, candidato del centrodestra che al primo turno aveva raggiunto il 39% contro il 25 dell'avversario, ma che al secondo turno (in primis grazie all'unione delle forze della sinistra) riuscì a ribaltare il risultato e a vincere con il 54% dei voti.

5 anni dopo si torna al voto, per determinare il successore di Landonio. Quali sono i candidati sindaco di queste elezioni comunali di Lainate? Per il momento la situazione è ancora parecchio fluida, ma già si sa chi sarà il candidato del Pd e del centrosinistra tutto: Giancarlo Foi. Non si trovano molte informazioni sul candidato del Pd, per cui ci affidiamo alla lettera inviata agli elettori: "Cara concittadina, caro concittadino, tutti vorremo che la nostra città fosse un posto in cui sia bello vivere a qualunque età , in cui bambini possano crescere, giocare ed imparare in sicurezza, giovani trovino momenti di aggregazione e di stimolo, gli adulti abbiano la possibilità di lavorare e l’opportunità di investire con vantaggio di tutti, gli anziani e coloro che avessero delle difficoltà di qualunque tipo possano continuare a svolgere una vita serena e attiva , senza sentirsi soli o esclusi. Siamo convinti che , con il contributo di tutti, questo non sia un’utopia. Gruppi di cittadini stanno lavorando per costruire un programma per le prossime elezioni Amministrative. Per noi le tue idee ed opinioni contano! La viabilità, i luoghi di aggregazione, la difesa dell’ambiente, i collegamenti extraurbani, la desertificazione commerciale del centro urbano e la nascita di un nuovo centro commerciale nel comune di Pogliano, come incidono sul vivere quotidiano? Qualunque sia il presente, possiamo migliorare il futuro. Parliamone insieme".

Alberto Landonio, sindaco uscente, si ricandida di nuovo come indipendente, con la sua lista civica "Lainate nel cuore". Il sindaco uscente è forte di alcuni riconoscimento ufficiali che hanno raggiunto Lainate, tra cui una comunicazione del ministro dell’economia e delle finanze del 2012, secondo cui Lainate risulta essere tra i centoquarantatré comuni e le quattro province più virtuose d'Italia. Anche per questa ragione è possibile immaginare come sia Alberto Landonio in pole position per la riconferma. A sinistra di questi due primi candidati troviamo Isabella Bertani, classe 1988 che si candida a sindaco di Lainate per la lista Lainate Popolare, che riunisce esponenti di Rifondazione ma si allarga alla società civile. Leggiamo su Settegiorni: "Isabella ha studiato mediazione culturale e scienze per lo sviluppo del territorio. Laureata da poco più di un anno, ha fondato una società che si occupa di fornire consulenze per il turismo ecosostenibile. Grazie ai suoi studi ha già avuto modo di affrontare alcune tematiche vicine al territorio. La sua tesi di laurea aveva infatti come argomento l’area dell’ex Alfa Romeo e le alternative che potevano essere pensate per il suo utilizzo".

Il Movimento 5 Stelle punta invece su Barbara Menegazzo, che scrive su Facebook: "Non sono un politico, ma un cittadino. Dopo di ché, se qualcuno preferisce delegare ad altri le decisioni, per "X" motivi, fortunatamente tanti sono i partiti e liste civiche che possono fare al caso suo. Il Movimento è un modo diverso di pensare e di partecipare alla vita politica del proprio paese. E qui sta il cambiamento. Di idee ne ho tante, non le ho nemmeno mai nascoste. Ma il movimento va oltre il singolo e le rappresentanze. Per cui le idee di tutti contano allo stesso modo. Se poi ci si vuole confrontare sul programma, 16 sono i candidati portavoce pronti in questo senso. Il gruppo di Lainate è davvero forte, unito, compatto. Perché uno vale uno ed insieme....siamo tanti..". Ancora non si conoscono, al di là di alcuni rumors, i possibili candidati nel campo del centrodestra.

Questi i candidati degli schieramenti principali. Ma come si vota per le comunali di Lainate? Essendo una città sopra i 15mila abitanti, ci sarà il doppio turno. La scheda riporta i nomi e i cognomi dei candidati alla carica di sindaco. Si può votare direttamente per la lista (e in questo modo il voto va anche al candidato sindaco), oppure facendo la x sul solo nome del sindaco (e in questo caso non viene attribuito nessun voto ai partiti o alle liste). C’è anche la possibilità di fare il voto disgiunto, segnando con una x il candidato sindaco e con un’altra scegliere una lista che non sostiene il candidato. Nel caso in cui nessuno dei candidati superi il 50% dei voti validi al primo turno, ci sarà un secondo turno due settimane dopo, con il ballottaggio tra i primi due.

LainatePiazzaVittorioEmanueleII2008

  • shares
  • +1
  • Mail