Domenica 20 aprile: a Pasqua si balla al Factory

“Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi” dice un famoso detto popolare, ma quest’anno forse potrebbe essere più corretto dire “e a Pasqua balla con chi vuoi” visto che se non siete partiti per questo primo lungo ponte, l’essere rimasti in città riserva diverse sorprese tutte da ballare per fare tante nuove conoscenze e divertirsi.

Al Factory di via Corelli 36 (dalle 23, con ingresso a 10/15/20€) si celebra una vera e propria maratona per indomiti clubber. Dodici ore continuate per passare un Pasqua indimenticabile a suon di ogni sfaccettatura della house music per “Don’t Stop The Music Easter Edition”, una one-night organizzata dal locale di zona Forlanini in collaborazione con Amnesia Milano, Any Given Sunday e Reverse Matinee.

Dodici i deejay che si alternano nelle due sale per regalare il meglio della loro arte. Come la superstar alla consolle della maion room Onur Ozer (nella foto e nel video), talentuoso dj turco entrato da tempo nella grande famiglia Cocoon del mitico Sven Väth, che in ogni suo set riesce a creare un flusso di sonorità che rivelano le sue origini medio-orientali miscelate a ritmi più tipici dell’Occidente. A dar manforte a Ozer, il bravo Simon T con la sua tech house tra deep e funk, ben nota agli ascoltatori di Keeping Underground, il suo show radiofonico trasmesso da Ibiza Global Radio; dal poliedrico Stefano Di Miceli al giovane e talentuoso Mattia Presta; dal purista dell’house music Path al grande protagonista di svariate one-night meneghine Ugo Lucchese; da Diego Zorzi ideatore del party itinerante Locogroove a Jo. Nella sala privè suonano invece Michele Ruvido, Filippo Canziani, Davide La Rocca e I will.

onur-ozer-web

  • shares
  • +1
  • Mail