Medio Oriente: democrazia in paillettes?

Ci saranno anche rappresentanti della comunità israeliana e di quella palestinese a Milano stamani alle 11 al cinema Anteo (via Milazzo 2) per discutere di questione palestinese e World Gay Pride.

Quattro giovani lesbiche israeliane, un gruppo di religious queers da tutto il mondo in un ridimensionato Pride durante la guerra, un gay arabo che si traveste e recita come drag queen. Tre episodi di confronto tra le diverse identità: etnica, religiosa, di orientamento sessuale e politica. Sullo sfondo, la guerra in Libano.

È la storia raccontata dal documentario "Fuori fuoco", girato ad agosto fra Tel Aviv e Gerusalemme; dopo la proiezione si parlerà della convivenza fra israeliani e palestinesi con una domanda di fondo: identità e diritti civili delle minoranze sessuali sono un problema che deve attendere oppure occuparsene può contribuire al dialogo per la pace?

  • shares
  • Mail