Milano e liberty, scoprire la belle epoque passeggiando per la città

Passeggiate liberty a Milano

Non finiremo mai di dirlo. Sotto la sua scorza grigia e dura, Milano nasconde un’infinità di luoghi, opere e monumenti che spesso stupiscono per il loro fascino, quasi quanto una perla lucente dentro le valve di un’ostrica. Alcune testimonianze artistiche e architettoniche risalenti ai primi decenni del ventesimo secolo sono fra i tesori più stupefacenti che la metropoli possa rivelare a un turista curioso (ma anche a chi vi abita da sempre).

L’Art Nouveau a Milano diventa il centro dell’interesse di alcune “passeggiate” tematiche proposte dall’Assessorato al Turismo, Marketing Territoriale, Identità in collaborazione con l’Associazione Culturale Opera d’Arte, che prenderanno il via sabato 9 gennaio per proseguire sino al 6 febbraio 2010.

La Milano del Liberty sarà infatti un nuovo percorso turistico realizzato e inserito nel più ampio progetto di valorizzazione dell’offerta turistica cittadina denominato 100Milano, per scoprire i tanti aspetti insoliti e poco noti della città.

Passeggiate liberty a Milano
Passeggiate liberty a Milano
Passeggiate liberty a Milano

Ecco il programma completo degli appuntamenti.

Sabato 9 gennaio con ritrovo in via Pontaccio 21 (primo turno alle 10.30 e secondo alle 15) per “Il liberty nel cuore di Milano” una visita guidata dal Pontaccio a Piazzetta Liberty per scoprire le significative tracce dell’Art Nouveau nel centro storico della città, tra edifici ad uso industriale e commerciale, case d’abitazione e luoghi di svago oltre a curiose opere di restauro.

Sabato 16 gennaio, con partenza da Viale Piave angolo Via Mascagni, con “Il liberty tra sacro e profano” una passeggiata dall’Hotel Diana al Santuario del Sacro Cuore, la zona più intensamente Liberty della città che presenta l’unico esempio di architettura religiosa in stile.

Sabato 23 gennaio sarà invece la volta di “Liberty: architettura e alta borghesia” una insolita camminata, con partenza da Via Bellini 11, per scoprire le case più belle e bizzarre del Liberty milanese progettate senza limite di spesa per l’agiata borghesia dell’epoca, come Casa Campanini e Casa Tosi.

Sabato 30 gennaio, con partenza da via Carducci angolo via S.Vittore, si verrà condotti alla scoperta della raffinata zona di corso Magenta dove, oltre ad osservare numerose testimonianze dell’epoca come il Castello Cova e Casa Frisia, si potrà visitare anche l’unica attività commerciale in stile ancora in attività: la farmacia S. Teresa.

Sabato 6 febbraio una inusuale visita al Cimitero Monumentale per scoprire la più grande e affascinante galleria d’arte a cielo aperto della città.

Tutti gli eventi della Milano del Liberty sono a ingresso libero previa prenotazione obbligatoria, per informazioni Opera d’Arte, tel 02.45487400 o su info@operadartemilano.it

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: