Addio a Bob Noorda, designer della segnaletica della linee della metro di Milano

Noorda Metro

Bob Noorda, nome e cognome stranieri che forse non vi diranno niente. Un cognome strano, olandese, e una professione invece molto milanese: il designer. Le idee di Noorda le abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni a Milano; la segnaletica della metro porta la sua firma insieme a quella di Franco Albini, loro sono stati i papà delle "linee" rosse e verdi, le hanno inventate insieme. La metropolitana di Milano è un'opera di design anche se spesso ce ne dimentichiamo.

Noorda si è spento ieri in ospedale a 82 anni, dopo aver vissuto e lavorato più di mezzo secolo nella nostra città: la metro è stato solo uno dei suoi molti successi professionali. Negli ultimi tempi dichiarò che la Milano di oggi non aveva più personalità, pensieri di un anziano che vedeva cambiare la città senza che nulla di nuovo – idee come le sue ad esempio – riuscisse a colpirlo. Aveva apprezzato però i lavori di restauro di alcune stazioni della metro che restituivano senso e luce al suo lavoro degli anni Sessanta.

Ripulite dai graffiti, dalla sporcizia e dai segni dell'incuria di quasi cinquant'anni di uso intensivo le nostre linee della metropolitana sono infatti belle e funzionali. Non serviva un restyling delle stazioni, Noorda era rimasto confuso scendendo nella sua Cadorna (!) e così l'ATM aveva corretto il tiro passando a un recupero delle sue idee, senza più pensare di stravolgerle in quanto "vecchie". Ciao Bob e grazie.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: