Cantieri Teem - Tangenziale Esterna e Bre.Be.Mi.: quando finiscono i lavori

Expo 2015 si avvicina, ormai manca meno di un anno: a che punto sono i lavori delle grandi infrastrutture e opere connesse?

O meglio, scusate l'errore, nel titolo manca un punto di domanda: quando finiscono i lavori di Teem, Arco Teem e Bre.Be.Mi.?

Al di là degli entusiastici proclami da parte delle aziende coinvolte e dei politici competenti, la disperata domanda è quella che si fanno ormai da settimane i cittadini dei Comuni interessati o attraversati da queste maxiopere e dalle infrastrutture connesse. Spostarsi in auto è ormai praticamente un safari tra un cantiere e l'altro, giorno e notte.

Le ripercussioni sul traffico sono da girone dantesco: sai quando parti ma non sai quando arrivi, anche per compiere un tragitto di pochi chilometri. E che dire delle strade aperte e chiuse 'a sorpresa', che quando percorri balzellon balzelloni ("quella buca ieri non c'era!") di notte nel mezzo del nulla anche il santino 'vai piano ti aspetto' sul cruscotto si raccomanda alle conoscenze altolocate.

Mezzi pubblici, dirà qualcuno.

Allungamento delle linee della metropolitana M3-Paullo e M2-Vimercate? Non pervenuto.

Aumenti della frequenza dei mezzi pubblici per venire incontro alle necessità dei cittadini e dei pendolari e limitare i disagi? Cambiamo discorso.

Non resta che sperare. Proviamo quindi a fare il punto della situazione (e a segnarci qualche data in agenda).

Teem Tangenziale Esterna e Arco Teem

Ora, questi sono i dati relativi a Teem (fine gennaio 2014):

1658695_588471911229566_1275037579_o

Sul sito ufficiale è spiegato che:


"Primo obiettivo sarà l'apertura al traffico del cosiddetto 'Arco Teem', tratta autostradale compresa tra la SP 14 Rivoltana e la SP 103 Cassanese*, che dovrà entrare in esercizio nella primavera del 2014 così da garantire la piena funzionalità della nuova Direttissima Brescia-Bergamo-Milano (Brebemi) e la sua interconnessione con il sistema delle Tangenziali e delle strade ordinarie con al centro Milano. Tutte le attività di cantiere stanno, intanto, proseguendo a pieno regime lungo i 32 chilometri di tracciato di Teem con l'obiettivo di permettere l'apertura al traffico dell’intera arteria entro il 2015 di Expo"

Però sempre parlando di Arco Teem andando qui si legge addirittura di "entro il 2013". L'opera, inutile dire, al 22 maggio 2014 non è ancora completata.

A febbraio 2014 Stefano Maullu, consigliere d'amministrazione di Tangenziale Esterna Spa con delega alle Relazioni istituzionali, dopo l'allarme lanciato dal presidente della Regione Roberto Maroni (che aveva ventilato possibili chiusure dei cantieri a causa di un ritardo nei finanziamenti), l'Arco Teem "entrerà in esercizio nel prossimo giugno". L'intera tratta verrà aperta nella primavera del 2015 "secondo il cronoprogramma stabilito".

Il Sole24Ore parla di 'luglio' come mese di apertura per l'arco Teem contestualmente alla Bre.Be.Mi..

Segnamoci quindi: Arco Teem giugno/luglio 2014 - Teem primavera 2015.

Salvo complicazioni: è ancora aperta infatti la spinosa questione degli espropri. Riporta l'Eco di Bergamo che nonostante l'apertura dei cantieri delle infrastrutture non è ancora stato sottoscritto l'accordo per la definizione dei valori di riferimento per il calcolo delle indennità, e quindi "la maggior parte degli agricoltori non ha ancora incassato un euro, nonostante i terreni siano già occupati dai cantieri". E, in riferimento all'Arco Teem, l'opera come l'intera Teem si trova su terreni per i quali i proprietari e la Te (Tangenziale esterna) non hanno ancora raggiunto un accordo.

* Segnaliamo a questo proposito che la Cassanese, nel tratto che compete alla Serravalle, ha accumulato ritardi - fonte Ansa.

Bre.Be.Mi.

I lavori della Bre.Be.Mi. dovrebbero volgere al termine in tempi celeri: l'inaugurazione è stata annunciata per il '1° luglio 2014'. Ah no scusate, notizia di due giorni fa: 22 luglio 2014.

Sorge però una domanda: se a luglio la Bre.Be.Mi. sarà pronta, così come l'arco Teem, senza la Teem (che sarà consegnata nel 2015), il traffico che fine farà?

Dobbiamo prepararci ad un nuovo inferno?

ps. abbiamo volutamente tralasciato il discorso 'tariffe'. Secondo quanto riferito da Damiano Di Simine di Legambiente "la Brebemi avrà un pedaggio doppio di quello richiesto dalla vecchia ma confortevole A4". Cosa che potrebbe scoraggiarne l'utilizzo? Chi può dirlo? Meglio non pensarci per ora.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • +1
  • Mail