Il parco a Craxi: a due passi da casa sua

via dezza

Il nostro toto parchi con dedica all'ex leader socialista non è andato a buon fine. A nessuno è venuto in mente quello dove il sultano di Hammamet usava "pisciare" il suo cane. Scusate l'eufemismo. Come dite? Craxi non aveva un cane. Se l'avesse avuto, l'avrebbe portato li. Provabilmente un volpino. Come manda a dire Spinosa "Craxi è figura incancellabile". Tutt'al più riscrivibile.

Comunque tornando alla questione centrale, la Moratti avrebbe deciso per il parco di via Dezza. Voci insistenti, articoli di giornale. Insomma, così parrebbe. Così alcuni abitanti della via a due passi dalla storica abitazione del leader socialista hanno deciso: bisogna fare qualcosa per bloccare l´intitolazione. Una raccolta firme e un volantino: "Craxi? No grazie!".

I bellissimi giardini di via Dezza sono uno spazio pubblico di cui godiamo e di cui sentiamo anche di avere responsabilità. Bettino Craxi si è sottratto alla giustizia italiana che lo aveva condannato per corruzione e finanziamento illecito, e questo non è accettabile. Non vogliamo che il suo nome rimanga legato a uno spazio che amiamo e rispettiamo

  • shares
  • +1
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: