Il sindaco Moratti parla del restauro de "I bagni misteriosi" di De Chirico

Realizzata dietro al Palazzo della Triennale nel 1973 e presto dimenticata, l'opera "I bagni misteriosi" di Giorgio De Chirico è stata restituita alla città dopo un ultimo, decisivo restauro. Già nel 1996 ci fu un intervento conservativo analogo che mise una pezza al degrado in atto e a dei gesti di vandalismo gratuito di cui fu vittima.

Immancabile ricordo una coda di polemiche un po' stucchevole su come restaurare la fontana e come e perché tra i luminari milanesi di allora... ma solo adesso è possibile affermare che "I bagni" siano tornati allo stato originario, complice un silenzio assenso di tutti immagino.

Meglio così. Nel corso di quasi quarant'anni il calcare con cui le sculture di quella che è, a tutti gli effetti, una fontana senz'acqua erano state scolpite si era via via deteriorato e spento fino a diventare anonimo; i colori poi del tutto svaniti – potete vedere il prima e il dopo grazie al blog di una grafica, Daniela Scaringella.

Io me la ricordavo, appunto, di un grigio uniforme le rare volte che ci sono passato accanto ma così sembra viceversa appena realizzata e pure bella se vi piace la scultura metafisica. Tutta la storia travagliata de "I bagni" e i misteri di cui parla il sindaco potete leggerli qui sul sito de "Il Giorno". Da visitare nel fine settimana.

Video | You Tube

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: