Ladyfest il festival queer e femminista di cultura indipendente da oggi a domenica allo ZAM

Tre giorni di laboratori, spettacoli, concerti, proiezioni, performance e molto altro, per il festival nato nel 2000 negli Stati Uniti e che gira il mondo in versioni autoprodotte e autogestite.

Una manifestazione milanese, organizzato da un gruppo variegato di ladies “consapevoli – come dicono loro stesse - che una lady è chiunque voglia esserlo”, prende il via oggi presso il centro sociale Zam di via Santa Croce 19, con un ricchissimo programma di iniziative dedicate al corpo e alle relazioni, dando spazio e visibilità alla sessualità. Dai workshop per provare a sperimentarsi alle presentazioni di libri per conoscere storie nuove, da performance e concerti alle discussioni per riflettere, laboratori sui sex toys, sul sadomaso, sul mondo drag king (nel video una performance) ma anche aperitivi queer e djset.

Ladyfest vuole essere un evento libero dal sessismo e dal machismo, dove chiunque si possa sentire a proprio agio, senza discriminzaioni di generi e di identità.

Ecco in dettaglio tutti gli appuntamenti
Venerdì 6:
18:30 - 19:30 - Performance e dibattito “Dalla performance di genere alla performance de-genere: pratiche di resistenza alla (etero)norma nello spazio pubblico” di Rachele Borghi aka Zarra Bonheur
18:30 - 22:00 - Laboratorio aperto “Arazzo desiderante” con Serpica Naro
18:30 - 22:00 - Laboratorio “Lady Drag Lab” condotto da Nina's Drag Queens
18:30 - 22:00 - Laboratorio “Out ff Gender” un workshop per Drag King condotto da Eleonora Dall'Ovo
19:30 - 21:30 - Aperitivo Queer con Pink Kitchen
19:30 - 21:30 - djset con Ubi Broki
19:30 - 21:00 - Speed debate “Io madre? Domani, forse, mai!” a cura di Daniela Danna ed Eleonora Cirant
Dalle ore 20:30 - Laboratorio aperto 2Punto Ciclofficina” a cura delle meccaniche della Stecca
22:00 - 24:00 - Laboratorio gratuito su prenotazione “Kinky Dark Room” a cura di Fornace DeGenere
22:00 - 24:00 - Queer Karaoke con la partecipazione delle Nina's Drag Queens
20:00 - 24:00 - Proiezioni “Le città visibili” a cura di Marsala
24:00 - 3:00 - djset con Missin Red

Sabato 7
11:00 - 13:00 e 14:00 - 16:00 - Laboratorio aperto “La borsetta di mammà? Mutuo aiuto nelle reti affettive non familiari e pratiche di resistenza dentro/contro il lavoro” a cura di Sommovimento NazioAnale
11:00 - 13:00 - Laboratorio aperto “Tthe spoon revolution” condotto da Rachele Costa aka Alchimia
14:00 - 19:00 - Laboratorio “Giochiamocela...e facciamocela!” workshop su sex toys, altri sguardi sulla sessualità, autocostruzione e DIY a cura di Maia Pedullà
15:00 - 19:00 - Laboratorio “Dai micromaschilismi alle nuove mascolinità: l’avventura di essere uomo in un mondo di maschi” condotto da Slavina
15:00 - 18:00 - Laboratorio “Sadomaso per principianti” condotto da Nita e Leela
15:00 - 19:00 - Laboratorio “Corso base di bondage” condotto da Dottor Fatso
16:00 - 18:00 - Presentazione libro “Il Re Nudo. Per un archivio drag king in Italia” un confronto per inaugurare la riflessione sul drag kinging a cura di Michela Baldo, Rachele Borghi, Olivia Fiorilli
17:00 - 21:00 Laboratorio aperto “Arazzo Desiderante” con Serpica Naro
17:00 - 18:00 - Performance “I love shopping” a cura di Andy Gio
17:30:00 - 19:00 Laboratorio aperto “La scoperta del proprio genere” condotto da Barbara X
18:15 - 20:00 Speed Debate “Apocalissi Queer: è arrivata la fine del mondo?” con Marco Geremia, Alessandro Nobili e Lorenzo Bernini
19:00 - Performance “Relationship Presidium” di Rarchele Borghi aka Zarra Bonheur
19:00 - 20:00 - Radio “Just ask me” live recording a cura di Router, Radio Onda D’Urto Milano
20:00 - 22:00 - Proiezioni e Presentazione libro “Se fai come Simone…” e discussione a partire dalla visione di "Da la testa ai piedi" di Simone Cangelosi e dal progetto fotografico ed editoriale "Becoming Simone" di Alessia Bernardini
22:00 - Proiezioni “Quintet – a Choreopornographic experiment” a cui seguono proiezioni post porno
22:00 - 22:30 - Performance “Shibari Lovers. Asymmetry” a cura di DelinQueers
22:30 - 23:00 - Performance “Ostia Bitch” di Lilith Primavera e Nita. Foto Giorgio Coen Cagli, musica Stefano De Angelis
23:00 - 23:30 - Performance “Pornotrash” di Zarra Bonheur, IlludShone, Slavina e amiche
23:00 - 01:00 - Concerto “Female Trouble Band” dragged rock 'n’roll
1:00 - 3:00 - djset con Iraqueer - Elettropop e queerbit

Domenica 8
11:00 - 14:00 - Laboratorio aperto “She-Bari - Uke-Tori: la danza della reciprocità” condotto da Aisha
11:00 - 14:00 - Laboratorio “Sadomaso per principianti (II° parte)” a cura di Nita e Leela
12:30 - 16:00 - Laboratorio “Baldracca Baldoria” laboratorio di gioco condotto da Associazione Liscìa
13:00 - 14:00 Radio “Guess who is the zebra - Natura Contro Natura” a cura di Elena Cleonice Fecit e Francesca Tonelli
15:00 - 16:30 - Laboratorio aperto “How holla back: mi molesti? ti rispondo” condotto da HollaBack Italia
15:00 - 18:00 - Laboratorio “Sex & Space – Choreographing the Scene” dance workshop on sexuality and performance condotto da David Bloom
15:00 - 18:00 - Laboratorio “Videoputas” condotto da Rosario Gallardo
15:00 - 18:00 – Laboratorio workshop teorico sull'eiaculazione femminile condotto da Valentine aka Fluida Wolf
15:00 - 18:00 - Laboratorio “L’orgasmo degli occhi” condotto da Benazir, collettivo femminista Verona
16:30 - 18:00 - Presentazione libro di Barbara Bonomi Romagnoli “Irriverenti e libere. Femminismi nel nuovo millennio”
Dalle 17:00 - Laboratorio aperto – “Arazzo Desiderante” con Serpica Naro
17:00 - 19:00 - Ladyfest Poetry Slam - "Il corpo, il senso" (1st edition) - con MC Annelisa Addolorato. Dj Set a cura di Medhine
18:00 - 19:30 - Speed Debate “L’amore ai tempi dello Tsunami: intimità, sessualità, relazioni e reti affettive dei nostri giorni” a cura di Gaia Giuliani, Manuela Galetto, Chiara Martucci e con Alessia Acquistapace ed esponenti della comunità poliamorosa milanese.
18:00 - 19:30 - Teatro “I racconti della vagina". Regia di Francesca Paganini
19:00 - 20:00 - Concerto di “Nina Madù e le Reliquie Commestibili”, rock band specializzata in canzoni surreal-demenziali
20:00 - 21:00 - Teatro “Magnificat” di Goghi &Goghi - scritto e diretto da Elia Covolan con Mara Pieri, musiche originali Puppet/Luca Tiengo
20:00 - 24:00 - Proiezioni “Some prefer cake & divergenti Love Lady Fest” a cura di Elisa Coco e Luki Massa
21:00 - 24:00 djset di DJ S/HE – electro a altro

Ladyfest2

  • shares
  • Mail