Il cinema italiano visto da Milano torna alla Cineteca Italiana

Cinema Italiano visto da MilanoPuntuale come ogni anno torna alla Cineteca Italiana, presso la sala di proiezione dello Spazio Oberdan (Porta Venezia) la rassegna Il cinema italiano visto da Milano, ormai giunta alla sua ottava edizione. Si inizia domani e si prosegue fino al 7 febbraio.

La rassegna, organizzata dalla Cineteca e sostenuta dalla Direzione Generale Cinema - Ministero per i Beni e le Attività Culturali, da Regione Lombardia-Assessorato alle Culture, Identità e Autonomie della Lombardia, Provincia di Milano/Settore cultura, Città di Paderno Dugnano e AGIS, vuole essere un'occasione di promozione e di sostegno del meglio della cinematografia italiana.

Uno sguardo privilegiato sulle produzioni italiane sarà diviso tra una sezione competitiva, sotto la denominazione Rivelazioni, dove si confronteranno film indipendenti non ancora distribuiti, e una vetrina (non competitiva) dei i migliori lungometraggi italiani distribuiti nella scorsa stagione.

Sul sito della Cineteca potete trovare il programma completo, tra proiezioni e incontri con numerosi addetti ai lavori. Tra gli incontri più interessanti possiamo segnalare il doppio appuntamento con Filippo Timi, previsto per sabato 30, con le proiezioni di Vincere di Marco Bellocchio e La doppia ora di Giuseppe Capotondi. In sala sarà presente lo stesso Timi che al termine dei film sarà disponibile per un incontro con il pubblico.

Per i cinefili incalliti da segnalare la serata d'apertura con un omaggio a Walter Chiari e la proiezione di una copia restaurata di Quel fantasma di mio marito, per la regia di Camillo Mastrocinque.

  • shares
  • +1
  • Mail