Il Comune dice no agli alberi in centro

I sogni di Abbado e di molti milanesi si infrangono sull'asfalto milanese. I tecnici della metro hanno detto "no". I sottoservizi non permetterebbero la piantumazione. Piano, l'archistar a capo del progetto, aveva pensato a due terrapieni, alti un metro e mezzo davanti alla statua di Vittorio Emanuele, che ospiterebbero due "boschetti". Ebbene, "non si può fare", troppo alti i costi (si parla di 10 mila euro a pianta). A rischio anche piazza Cordusio e via Dante.

La Moratti interviene direttamente a smorzare l'entusiasmo di quanti speravano di sedersi all'ombra dei carpini a leggere con il Duomo in prospettiva. Renzo Piano e Claudio Abbado sono stati invitati in commissione Verde, per discutere delle periferie, dove gli interventi di piantumazione "saranno massicci" (un milione di euro già messo a bilancio che il Comune spenderà per riforestare con 20 mila piante le aree di ingresso della città).

Domani verrà presentato il progetto dei parchi e dei viali alberati dalla Cerchia dei Bastioni fino all’estrema periferia, alla Triennale, in occasione della mostra Green Life proprio da Renzo Piano, che, caparbio, ha dichiarato "ci riusciremo".