Little Italy: la pizza al trancio si fa in quattro

Inaugura stasera in piazza De Angeli 1 (all’interno dell’omonima galleria) l’ultima nata della catena che da anni propone una squisita pizza al trancio cotta al forno, in un ambiente che ricorda il famoso quartiere della Grande Mela.

little italy invito

Stasera dalle 19 alle 21.30, se avete voglia di assaggiare gratuitamente la specialità di un marchio, per molti più che noto in città, non vi resta che partecipare alla grande festa d’apertura di Little Italy De Angeli.

Un’occasione per brindare al successo di questa nuova attività che fa del trancio “easy chic” un vero vessillo, in compagnia di performance di artisti di strada e tanto divertimento.

Dopo via Tadino, via Borsieri e via Poma, il variegato menu di Little Italy è pronto così a conquistare i palati di zona Marghera, con la sua formula di cinquanta golose farciture in due formati (super e normale), dagli ingredienti di altissima qualità ma anche, per chi non avesse voglia di pizza farinate classiche o con stracchino e rucola o pancetta scamorza, piatti casalinghi come i pici al pesto fatto in casa, gnocco fritto con salumi e mortadella al tartufo, fiori di zucca ripieni in pastella, bocconcini di pollo al curry con gamberoni, filetti di Angus irlandese in tartare o alla griglia, insalatone speciali come la “Braccio di Ferro” con spinaci, bresaola, noci, fagiolini, ricotta e sesamo o la “On the Beach” con lattuga, gamberi, mango, avocado e soya, o per chi ama l’american food immancabili cheese bacon burger con patatine, cheesecake, brownies o ancora per i più patriottici il Boconomo, dolce tipico abruzzese a base di cioccolato e mandorle.

La protagonista di Little Italy è ovviamente la pizza al trancio (per quelle classiche guardate questo articolo), ogni giorno dalle 12 alle 15 e dalle 19 alle 23, di cui segnaliamo: la “Bufala” con bufala fresca (consegnata giornalmente) e pomodoro Mutti; la “Parmigiana” con melanzane fritte, pomodoro, grana e basilico; la “Carciofi” con carciofi veri cotti prima al forno e poi sulla pizza; la “Lardo Porcini e Scamorza”, la “Little Italy” con stracchino e rucola; la “Bianca”, una focaccia calda con bufala, crudo, rucola, pomodorino e basilico; la “Rustica”, ideale per chi segue un regime alimentare vegetariano, con grana, olive taggiasche, champignon e pomodori San Marzano e la “Zuccosa” con base rossa, stracchino, grana, parmigiana di zucchine e fiori di zucca.

  • shares
  • +1
  • Mail