I romanzi gialli ambientati a Milano

Da Scerbanenco a Pinketts fino alle ultime novità.

Tempo d'estate e finalmente un po' di tempo, in ferie, per leggersi qualche romanzo giallo, magari sotto l'ombrellone. E per chi di voi ha sempre e costantemente nostalgia di Milano, la scelta migliore non può che ricadere sui romanzi gialli ambientati in città. Ce ne sono una marea, perché la "scuola dei duri" milanese si è sempre fatta parecchia rispettare nel campo della letteratura gialla, a partire da colui che ne è il capostipite: Giorgio Scerbanenco.

Proprio di Giorgio Scerbanenco è il classico per definizione della letteratura gialla milanese: sua è la quadrilogia dell'investigatore Duca Lamberti. Per dare un'idea di che si tratta, basta pensare al titolo del quarto e ultimo libro della serie: "I milanesi ammazzano al sabato". Tutti ambientati nella violenta Milano fine anni '60 che è anche lo scenario in cui agiscono molti dei film ambientati a Milano.

Non si può ovviamente lasciar perdere quello che per anni è stato uno degli scrittori più amati d'Italia: Andrea G. Pinketts. Il suo Lazzaro Sant'Andrea è protagonista di una miriade di noir e gialli sempre sulle sponde dei Navigli. Dal primo Lazzaro, vieni fuori del 1992 fino a oggi c'è l'imbarazzo della scelta. In molti segnalano come suo migliore Il senso della frase.

Su Libreriamo.com segnalano invece "le inchieste del Commissario Ambrosio di Renato Olivieri, ora rieditate da Mondadori e disponibili anche in ebook. Vale la pena di leggere le indagini del vice-commissario Giulio Ambrosio in ordine cronologico, un po' come si fa con il Montalbano di Camilleri. Ecco qua: 1978, Il caso Kodra - 1980, Maledetto Ferragosto - 1981, Dunque morranno - 1983, L'indagine interrotta - 1984, Villa Liberty - 1985, Le indagini del commissario Ambrosio - 1987, Largo Richini, - 1988, Ambrosio indaga - 1990, Hotel Mozart - 1991, Piazza pulita - 1992, Ambrosio ricorda - 1993, Madame Strauss - 1994, La fine di Casanova - 1996, Il Dio denaro - 1998, Albergo a due stelle".

Vale la pena di dare un'occhiata anche alle proposte più recenti, tra cui l'antologia di racconti Un giorno a Milano. Racconti ambientati ovviamente all'ombra della Madonnina, ma tutti in un quartiere diverso: Lambrate, Navigli, Duomo, Centrale, ecc. Coincidenza vuole che proprio oggi sia uscita una nuova sorta di mappa della criminalità milanese, che è anche un po' ciò che traccia questo libro, alle prese con i più classici antieroi noir (ce li immaginiamo un po' tutti armati di nichilismo e alle prese con un fegato distrutto): ex mercenari, detective, ecc.

Andrea_G._Pinketts

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: