Milano archeologica - l'anfiteatro romano di via De Amicis

Anfiteatro Romano Milano

Sotto Milano giace un'altra città, la Milano archeologica, continuiamo a conoscerla dopo aver visitato il battistero di San Giovanni alle Fonti. Escludendo le distruzioni subite durante le invasioni barbariche spesso gli edifici storici sono scomparsi perché diventavano "cave" di materiali. Milano aveva uno stupendo anfiteatro romano, sorto nel I secolo d.C., purtroppo a differenza di Roma e Arles ne è rimasto pochissimo.

L'arena per i giochi gladiatori sorgeva fuori dalle mura, poco distante da Porta Ticinese. Tre campagne di scavo dagli anni Trenta ai Novanta del XX secolo hanno permesso di scoprirne le fondamenta. Ora è un parco aperto dal lunedì al venerdì tra le 9 e le 16:30 (18:00 d'estate) e il sabato dalle 9:00 alle 14:00. Ingresso gratuito.

L'ingresso del parco è presso il chiostro dell'Antiquarium "Alda Levi" di via De Amicis 17 che conserva reperti rinvenuti durante gli scavi; esiste un accesso diretto ma è al momento chiuso. Già varcato il cancello si entra in una dimensione di silenzio e tranquillità ben poco milanese; il parco rimane aperto grazie al Touring Club Italiano che mette a disposizione i suoi volontari per la sorveglianza dell'area.

Serve molta immaginazione per "vedere" l'anfiteatro: gli storici hanno stabilito che doveva avere un muro esterno alto poco meno di quaranta metri articolato nei tre ordini classici dell'antichità (dorico, ionico corinzio) esattamente come il Colosseo. La pianta ellittica di 155 per 125 metri conteneva un'arena di 75 per 40 metri. Le gradinate della cavea potevano accogliere ventimila persone.

Parco Anfiteatro Romano Milano
Parco Anfiteatro Romano Milano / 1
Parco Anfiteatro Romano Milano / 2
Parco Anfiteatro Romano Milano / 3
Parco Anfiteatro Romano Milano / 4

Alcuni gradini sono sopravvissuti alla spoliazione totale che l'anfiteatro milanese subì a partire dal V secolo d.C. I materiali da costruzione vennero reimpiegati per riparare le mura cittadine e soprattutto per formare la base su cui venne innalzata la basilica di San Lorenzo che sorge nei pressi. Le testimonianze archeologiche ci parlano di una struttura molta vissuta dalla popolazione che animava la Milano romana. Allora ci si appassionava alle lotte fra i gladiatori come adesso facciamo per le partite di calcio, certo con i dovuti distinguo, nessuno muore dando calci a un pallone!

Così come l'alzato è solo immaginabile non è rimasta traccia delle strutture sotterrane di servizio dell'arena da cui animali feroci o lottatori accedevano allo spazio dedicato ai giochi attraverso botole a scomparsa. Tutto ciò che si vede sono i resti delle fondamenta in opus coementicium dei muri. La storia dell'anfiteatro è durata probabilmente appena quattro secoli di effettivo utilizzo; fecero troppa gola i suoi preziosi materiali per la costruzione degli edifici della nuova Milano paleocristiana, l'arena fu saccheggiata e se ne perse quasi il ricordo.

Parco Anfiteatro Romano Milano / 5
Parco Anfiteatro Romano Milano / 6
Parco Anfiteatro Romano Milano / 7
Parco Anfiteatro Romano Milano / 8

L'anfiteatro occupava l'area da via Arena a via Conca del Naviglio, il Parco si prefigge di valorizzare ciò che rimane del manufatto romano combinando storia e natura. Nel prossimo futuro è in previsione l'allagamento dello spazio occupato dal verde pubblico in direzione ovest: il nuovo palazzo in costruzione al di là del muro perimetrale ha infatti ceduto il suo giardino che verrà aggiunto al parco esistente.

Dalla parte opposta, il vivaio storico delle sorelle Riva di via Arena inoltre forse nasconde ancora qualche sorpresa agli archeologi... Intanto l'invito è di frequentare di più un parco piccolo ma molto curato in pieno centro a Milano. Al momento della visita una parte era chiuso perché il ghiaccio rendeva pericolosa la stradina che lo attraversa, con la primavera questo problema si risolverà da solo.

Parco Anfiteatro Romano Milano / 9
Parco Anfiteatro Romano Milano / 10
Parco Anfiteatro Romano Milano / 11
Parco Anfiteatro Romano Milano / 12

  • shares
  • +1
  • Mail