Il nuovo cinema di quartiere ad Affori

Si chiama "I 400 colpi".

In una città in cui i cinema sorgono solo sotto forma di megamultisala dediti ai blockbuster dei centri commerciali, mentre dal centro scompaiono le piccole sale più attente alla programmazione, ecco che qualcuno decide di andare controcorrente e di rischiare, aprendo una cineteca ad Affori, quartiere della periferia nord di Milano. Un nuovo cinema d'essai si aggiunge alla sparuta lista, il suo nome è "I 400 colpi", citazione da quello che è probabilmente il più celebre film di Truffaut.

Una saletta da 33 posti che si potrebbe definire vintage, viste le poltroncine in legno imbottite, a cui si può accedere solo con la tessera associativa e che inaugura già questa sera, con il film iraniano Il Cerchio. La scelta, ovviamente, non cadrà su titoli di facile consumo, che non avrebbero senso in un contesto del genere (e non sarebbero nemmeno abbordabili), ma su classici immortali, film del circuito indipendente e documentari.

"Vogliamo uscire dale logiche ufficiali del cinema e muoverci in territori che restano invisibili, mostrare cose che non trovi altrove, autori che nelle consuete programmazioni non ci sono. Perle che trovi solo nei festival, a volte ardue, ma capaci di ispirare e farci pensare", spiega a Repubblica Milano uno dei fondatori, Mirko Locatelli, regista indipendente il cui ultimo film è "I corpi estranei, con Filippo Timi.

Per avere un'idea di cosa vi aspetta, ecco che al film iraniano che inaugura la sala oggi si aggiunge la proiezione, giovedì, proprio de I 400 colpi, nella versione restaurata; mentre venerdì verrà inaugurata la giornata dedicata ai documentari, in cui saranno presenti anche i registi. Com'è ormai d'obbligo, non ci si limiterà alle proiezioni, ma ci saranno laboratori per bambini (con proiezioni di film appositamente per loro la domenica, cominciando da Miyazaki) e ci sarà anche un centro d'aggregazione, libreria a tema, workshop. Tutto il necessario per spegnere la tv o il computer e uscire di casa.

cinema-620x350

  • shares
  • +1
  • Mail