Blocco Auto: i divieti antismog a Milano

Anche quest'anno la soglia dei giorni in cui si possono superare i livelli massimi di pm10 è stata oltrepassata. E le auto più inquinanti non potranno più circolare nei giorni feriali.

Il blocco delle auto più inquinanti riparte anche quest'anno, a cominciare da oggi mercoledì 15 ottobre. I divieti antismog per qualche giorno faranno anche il paio con le strade chiuse al traffico per via del vertice Asem. I blocchi interesseranno circa 600mila vetture in tutta la regione, che non potranno più circolare nei giorni feriali dalle 7.30 alle 19.30: si tratta dei veicoli a benzina Euro 0 e dei veicoli diesel Euro 0, 1 e 2. A partire dall'anno prossimo, tra l'altro, i blocchi saranno estesi anche ai veicoli Euro 3 diesel.

Tutto questo perché anche quest'anno si sono oltrepassati i giorni di pm10 "fuorilegge", i 35 giorni permessi dall'Unione Europea in cui si possono superare i 50 microgrammi per metrocubo sono esauriti, e questo nonostante le forti piogge che si sono registrate quest'anno, che hanno comunque permesso di avere un'aria molto più respirabile rispetto agli anni passati (per fare un esempio, l'anno scorso il limite venne sforato a fine febbraio).

Disagi per i tanti che hanno auto vecchie e che in periodo di crisi difficilmente possono permettersi di cambiarle, ma d'altra parte non si può ignorare il fatto che l'aria a Milano diventa irrespirabile nei mesi più freddi. Per ora lo sforamento della soglia non è niente di che (sabato scorso le centraline registravano 54 microgrami contro i 50 di soglia), ma con i riscaldamenti e le caldaie che iniziano ad accendersi la situazione non può che peggiorare.

Attenzione anche a chi ha diesel Euro 3, perché i blocchi potrebbero scattare anche per loro nel caso le soglie venissero superate per dieci giorni consecutivi. Milano si è infatti adeguata a questa normativa provinciale assieme a, va detto, ben pochi altri comuni.

inquinamento_02

  • shares
  • +1
  • Mail