Legionella a Milano: sei contagiati e un morto a Bresso

Caccia al batterio. Agli abitanti di Bresso è stato detto di non farsi la doccia e di non irrigare i giardini.

Nella zona di Milano, ma per la precisione nel comune di Bresso, è panico per i sei casi legionellosi: tutti e sei si sono ammalati nel giro di pochi giorni, tutti erano over 70 e tutti abitavano nella zona nord est della città. Uno di loro è deceduto. E adesso è caccia al batterio killer responsabile del contagio che ha colpito il paese di 26mila abitanti: i tecnici dell'Asl stanno prelevando campioni d'acqua dalle case e dalle fontane per capire dove stia l'origine di questo contagio da legionella.

Febbre alta, tosse, difficoltà respiratorie, questi i sintomi della legionella. Una malattia che non è poi così rara, visto che in Italia ogni anno colpisce 1.300 persone, ma a sorprendere in questo caso è il fatto che le sei persone siano state colpite in abitazioni vicine e a pochi giorni di distanza. Dal momento che la malattia non si trasmette da persona a persona ma attraversa gocce d'acqua infetta, ci si domanda se i sei ammalati si fossero trovati contemporaneamente nello stesso luogo pubblico, o se invece c'entri l'acqua delle loro abitazioni, il che farebbe pensare a un problema dell'acquedotto.

Poiché ancora non ci sono risposte certe, gli abitanti di Bresso sono stati invitati a non usare l'acqua calda dei rubinetti di casa e non dar da bere alle piante con pompe a spruzzo. Il sindaco ha anche pubblicato un decalogo: "L’habitat ideale del batterio è l’acqua calda, in particolare se la temperatura è compresa fra i 25 e i 55 gradi. La legionella si trasmette attraverso le particelle d’acqua nebulizzate da un impianto di condizionamento, dall’attrezzatura di un dentista, persino da certe fontane ornamentali. Tutti gli ospedali lombardi sono attrezzati bene per curarla". Maggiormente a rischio sono i pazienti immunodepressi e affetti da patologie croniche: all'insorgere di difficoltà respiratorie e febbre è opportuno rivolgersi al medico.

Che cos'è la legionella

Prendiamo da Wikipedia: "La legionella è un genere di batteri gram-negativi aerobi di cui sono state identificate più di 50 specie, suddivise in 71 sierotipi. (...) Le legionelle sono presenti negli ambienti acquatici naturali e artificiali: si riscontrano nelle sorgenti, comprese quelle termali, nei fiumi, laghi, vapori, terreni. Da questi ambienti esse risalgono a quelli artificiali come le condotte cittadine e gli impianti idrici degli edifici, come i serbatoi, le tubature, le fontane e le piscine (sono state rilevate anche in fanghi di fiume o torrente, o argilla per manufatti in terracotta). (...) L’uomo contrae l’infezione attraverso aerosol, cioè quando inala acqua in piccole goccioline (1-5 micron) contaminata da una sufficiente quantità di batteri; quando questa entra a contatto con i polmoni di soggetti a rischio, insorge l'infezione polmonare. Finora non è stata dimostrata la trasmissione interumana diretta.

Schermata 2014-10-24 alle 12.19.47

  • shares
  • +1
  • Mail