Incappucciati assaltano riunione Sunia a Corvetto

Nella sede del Partito Democratico era in corso una riunione del sindacato inquilini.

Venti persone hanno fatto irruzione nel circolo del Partito Democratico di via Mompiani, zona Corvetto. All'interno era in corso una riunione del sindacato inquilini delle case popolari: sono stati lanciati fumogeni, srotolati striscioni contro gli sgomberi e contro la costruzione della Tav (così almeno riporta Repubblica Milano).

A denunciare la vicenda il segretario lombardo del Pd, Alessandro Alfieri: "Un gruppo di persone incappucciate si è introdotto durante l'assemblea del Sunia e ha gettato dei fumogeni e distrutto la sede Da quanto mi hanno riferito, oltre alle forze dell'ordine è intervenuta anche un'ambulanza". Ambulanza che si è resa necessaria nel momento in cui un settantenne è stato colto da malore ed è stato portato in codice verde alla Clinica Città Studi.

Oltre a srotolare striscioni e lanciare fumogeni, gli incappucciati hanno distrutto la sede e imbrattato i muri con vernice rossa. L'Aler ha espresso la propria solidarietà, così come solidarietà è arrivata da tutto il mondo politico. Quello che non si capisce è che si sia reso responsabile di quanto avvenuto. Dalle prime notizie, sembra però che si possa dare la responsabilità di quanto avvenuto a "frange estreme del mondo antagonista", che si ribellano agli sgomberi delle case popolari che dovrebbero partire da martedì prossimo.

Schermata 2014-11-11 alle 18.44.15

  • shares
  • +1
  • Mail