Metro 4 Milano: i cantieri al via in primavera

I primi scavi preliminari già a gennaio.

La Metro 4 Milano potrebbe finalmente iniziare a prendere forma: un progetto che fino a questo momento ha inanellato una delusione dopo l'altra (tra cui, l'ultima, la cancellazione delle fermate di Linate e Forlanini in tempo per l'Expo 2015). Ora, però, c'è almeno una certezza: la linea blu della metropolitana nascerà, anche se i tempi per vederla completata sono ancora molto lunghi (si parla del 2022).

La notizia di oggi, però, è che c'è una data per il via ai primissimi lavori nei cantieri: la società pubblico-privata finanziata dalle banche nascerà a dicembre, a gennaio partirà una campagna di informazione per tutti i quartieri che saranno interessati dai lavori (cercando così di evitare che decine di comitati di zona sorgano all'improvviso per protestare) e ci saranno anche i primi scavi preliminari per sistemare le aree in cui poi gli operai dovranno scendere per dare vita alle gallerie.

Nel complesso, si parla di circa 40 cantieri che saranno disseminati da est a ovest della città, cantieri che poi partiranno effettivamente in primavera. Ma come la mettiamo con l'esposizione universale? Per evitare che il centro cittadino diventi un cantiere unico proprio nel momento in cui gli occhi del mondo saranno puntati sulla città, ecco che tutti i lavori all'interno della Cerchia dei Bastoni prenderanno il via solo al termine dell'Expo. E gli altri? Inizieranno più o meno tutti insieme, a partire da San Cristoforo e Solari, ma anche in Dateo-Plebisciti, Tricolore, viale Argonne, la zona di Lorenteggio.

Come dicevamo, i tempi previsti sono per la "fine lavori" nel 2022, ma stando alle parole dell'assessore Maran si cercherà di aprire una prima tratta entro il 2018, in modo da ammortizzare le spese con i primi ricavi. Ma per il momento questa è solo un'idea. Quello che invece è certo è il prezzo da pagare per l'opera: il prestito delle banche è di 400 milioni, che sarà ripagato in maniera crescente col passare degli anni; a questi si aggiungono i 100 milioni di canone di gestione. Sono state però smentite le voci secondo cui si sarebbe andato verso un nuovo aumento del biglietto Atm (almeno non fino alla prossima legislatura).

metro-620x35011

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: