Cosa fare stasera giovedì 4 dicembre a Milano: musica, burlesque e cabaret al Grand Guignol de Milan

Torna il teatro di Convivio d’Arte, con un nuovo format dalle tinte horror e grottesche.

Nel piano inferiore del La Sacrestia di via Ascanio Sforza 59 ang. via Conchetta, dopo il successo della scorsa settimana si replica “Grand Guignol de Milan”, il nuovo progetto firmato Convivio d’Arte, associazione specializzata nella realizzazione di spettacoli di “Cabaret Storico”.

Una serata diversa dal solito per godere di un varietà anni ’30 con otto artisti morti (e non morti) che sul palco catturano la scena tra gag irriverenti e grottesche, performance di burlesque, cabaret macabro e teatro tutto da godere. D’altronde della bravura degli artisti non vi è dubbio, ne abbiamo già parlato in passato per le tante serate e performance frutto di un’appassionata ricerca che spazia dalla comicità ai costumi, dalla musica al ballo, sapientemente diretta dall’eclettico attore e regista Gianfilippo Maria Falsina, capace di sorprendere ogni volta il pubblico che assiste agli spettacoli di Convivio d’Arte.

Ma cos’è il Grand Guignol? Un genere teatrale parigino specializzato nel genere macabro che, a fine ‘800 divenne famoso in tutto il mondo per i suoi spettacoli dalle immagini orrorifiche e perverse, molto affini al paranormale, scomparso in Italia nel 1928 perchè censurato dal fascismo, in scena fino al sopravvento del suo figlio legittimo, il cinema horror.

Se questo vi stuzzica guardate il video del make up di uno degli attori protagonisti della serata e decidete di correre sui navigli per godere dello show, a partire dalle 21.30. Per chi non ce la facesse, lo spettacolo continua il 13 dicembre alle 21 presso l’Associazione culturale Progetto Robur di via San Colombano 8, con prenotazione obbligatoria (chiamando il 331.9069970) sempre al costo di 15€.

grand guignol

  • shares
  • +1
  • Mail