Milano: una sola area metropolitana da Pavia al Lago di Garda?


Quanto è grande Milano? E’ abbastanza chiaro che i confini amministrativi – quelli che, per intenderci, pongono le porte della città a Sesto Marelli – danno un’immagine fin troppo riduttiva della vasta area urbana milanese.

Ma dove porre allora i confini della metropoli? E’ quello che hanno cercato di scoprire i ricercatori della Bicocca, coordinati dal Professor Mario Boffi, all’interno di un Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale sulle aree metropolitane di cui 02blog vi presenta i risultati in anteprima assoluta.

Date un’occhiata alle mappe in gallery, costruite tenendo conto di tantissimi indicatori: dalla densità di popolazione e servizi ai flussi di pendolarismo e mobilità. Ci raccontano di un’area metropolitana vastissima, che si stende dalle rive del Lago di Garda a Novara, da Lecco a Pavia.

Il cuore di quest’area, contrassegnato nelle mappe dal colore viola scuro, rappresenta una vera e propria unica città e corrisponde comunque ad un’area molto più vasta del comune di Milano, includendo realtà come Seregno, Lainate, Pioltello e Opera. Cosa ne pensate?

L\'area metropolitana di Milano: le mappe di Mario Boffi
L'area metropolitana di Milano: le mappe di Mario BoffiL'area metropolitana di Milano: le mappe di Mario BoffiL'area metropolitana di Milano: le mappe di Mario BoffiL'area metropolitana di Milano: le mappe di Mario Boffi

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: