I camion-bar a Milano sono in mano alla 'ndrangheta?


Poter mangiare un panino a fine serata presso il classico "baracchino" ambulante è una delle poche cose della vita notturna milanese che rimpiango quando sono altrove. Se condividete questa passione con me, fate attenzione a questa notizia, che rischia di lasciarvi - in tutti i sensi - con l'amaro in bocca.

Secondo il blog "Dal Polo Nord" (legato all'omonimo libro sulla penetrazione mafiosa al settentrione) il giro dei Camion-bar milanesi sarebbe in mano alla 'ndrangheta:

Lo si apprende dall’operazione “All inside” condotta dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, e divulgata alla stampa lo scorso aprile.
Il clan Pesce-Bellocco di Rosarno (Rc) attraverso suoi sodali da tempo attivi in Lombardia, ha messo le mani proprio sugli ambulanti e i camion bar e ristoranti

Anzi, quello è un settore in cui gli stessi compari sono attivi da anni, con loro strutture; nel contempo però esercitano le estorsioni sui concorrenti, i quali se vogliono lavorare in tutta tranquillità, sono costretti a pagare un pizzo che va dai 2 mila ai 5 mila euro al mese. Lo sa bene un povero eritreo di 39 anni che col suo banco ha tentato di resistere alle richieste dei compari, rischiando però di venire ammazzato

Voi avete qualche testimonianza, magari di seconda mano, che possa confermare la cosa?

Foto | Flickr.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: