Corvetto, giro di vite sulla sicurezza

Come anticipato ieri, dopo Paolo Sarpi il Comune interverrà con specifiche ordinanze anche sul Corvetto. Nel giro di qualche settimana infatti le ordinanze per chiusure anticipate e denuncia degli affittuari verrano applicate anche nelle vie Bessarione, piazza Angilberto e via dei Cinquecento.

Ma già nei prossimi giorni la pattuglia dei militari, che è attualmente fissa in corso Lodi, comincerà a girare in queste vie, ha annunciato oggi il vicesindaco De Corato.

Da circa un mese i City Angels sono stati collocati in piazzale Ferrara a monitorare l’omonimo centro anziani preso di mira da disturbi e vandalismi. E recentemente in piazza Angilberto è stato posizionato un security point dotato di telecamere a disposizione delle segnalazioni dei cittadini.

La situazione al Corvetto è complicata da diverso tempo. Solo nell’ultimo tre blitz dei vigili hanno portato al controllo di 320 persone e 190 veicoli, 6 denunce per clandestinità, atti osceni, guida in stato di ebbrezza e senza patente, 20 mila euro di multe a prostitute e diverse sanzioni amministrative a esercizi commerciali tra cui una macelleria islamica.

Da inizio anno i risultati dei controlli sono 2 arresti, 15 denunce per vari reati (predatori, intrusioni, porto abusivo d’armi ecc.) 5 fermi per identificazione di clandestini, 12 sequestri di merce contraffatta e abusiva, 1 sgombero di un’area occupata abusivamente in via Orwell, 4 interventi per motivi d’igiene, oltre a decine di controlli per la sicurezza stradale con 5 segnalazioni all’autorità giudiziaria per guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di droghe.

  • shares
  • Mail