Pd: l’Espresso contro Pierfrancesco Majorino



L’Espresso, sull’ultimo numero, prende le distanze dalla vocazione antiberlusconiana e in un articolo sottolinea tutte le mancanze avute da Pierfrancesco Majorino, consigliere comunale di Milano in quota Pd, negli ultimi giorni.

Secondo quanto sostenuto dal settimanale l’esponente politico, pur avendo ragione sui tagli che la Giunta Moratti ha fatto sulle finanze locali, pur di non fare un’opposizione documentata durante una seduta per il bilancio ha letto alcuni brani tratti da Gomorra.

Anche sull’organizzazione dell’Expo 2015, sempre secondo quanto pubblicato dall’Espresso, Pierfrancesco Majorino avrebbe avuto una debacle. Un giorno prima della consegna del dossier riguardante la gestione degli spazi al Bie (Bureau International des expositions) di Parigi avrebbe sostenuto che sulla redazione di tale documento Milano fosse in ritardo.

L’allarme, evidentemente inutile, sarebbe stato lanciato poco prima dell’annuncio di Roberto Formigoni relativo alla gestione dell’area attorno l’Expo (di competenza della regione, ndr) sul quale Majorino non si era documentato tanto da sostenere che sull’argomento, di competenza della Regione e non del Comune, non si sapeva nulla.

  • shares
  • Mail