Mostre consigliate: World Press Photo alla Galleria Sozzani



Ieri il tempo pomeridiano invogliava a rinchiudersi in qualche museo o galleria. Così la decisione di andare alla Sozzani, ubicata nell'iper-fighetta Corso Como 10, a vedere la nuova mostra dedicata al famoso premio fotogiornalistico. Sono ormai due anni che non me ne perdo una. E' un’occasione unica per vedere le immagini più belle e rappresentative che hanno accompagnato, documentato e illustrato gli avvenimenti di questo ultimo anno sui giornali di tutto il mondo.

Nessuna censura per le immagini, condicio sine qua non. Alcune sono veramente dure da digerire, come il volto della bambina che affiora dalle macerie di un bombardamento in Palestina. O come quella che raffigura lo scoppio di una bomba al fosforo, sempre in Palestina o la lapidazione di un uomo accusato di adulterio nell'Africa della sharia.

World Press Photo
World Press Photo

Anche quella giudicata più bella, la foto dell’anno 2009 - scattata da Pietro Masturzo sui tetti di Teheran - sembra un fotogramma ripreso da una telecamera per la videosorveglianza. Un'immagine che colpisce per il suo essere sospesa in un istante. Il catalogo costa 24 euro, l'ingresso alla mostra (fino all'8 giugno) è gratuito (Orari: mar-ven-sab-dom h. 10.30/19.30; mer-gio h. 10.30/21.00; lun h. 15.30/19.30).

World Press Photo
World Press Photo
World Press Photo

  • shares
  • Mail