Darsena, il progetto leghista porta il bosco di Abbado sui Navigli

Darsena Milano

Gli alberi di Abbado... Sono mesi che se ne parla a Milano, l'ultima notizia al riguardo l'ha scovata Trab, ricordate la colletta organizzata per acquistarli? E ieri anche la Lega ha dato il suo contributo tirando in ballo nel contempo una delle zone più disastrate della città: idea, perché non piantarli alla Darsena? Riportiamo da "il Giornale" di oggi:

"Presto Milano potrebbe riavere un luogo dove rilassarsi all’ombra 'degli alberi di Abbado' – polemizza Matteo Salvini – 'che in piazza Duomo non ci stanno'. Oltre al bosco, è prevista anche una piccola marina, una sorta di lido urbano e una passeggiata che porti al museo dei Navigli".

La Lega in verità già da gennaio (vedi quest'altro articolo dove il partito di Bossi si schiera a difesa del verde a Milano) ha riunito un team di esperti, supervisionato dall'architetto Marco Giachetti, per "tutelare alcuni elementi dell'identità di Milano, come i Navigli, San Siro e le cascine". Secondo il progetto leghista sul nuovo lido troverebbero ricovero bateaux mouches per gite sui Navigli, "un’area giochi e una scuola di canoa e vela per bimbi dell’associazione Canottieri Olona".

L'assessore Cadeo fa spallucce evidenziando come le idee di Salvini & Co. non siano poi molto diverse dal piano di riqualificazione elaborato dall’ufficio arredo del Comune. Ma l'asso nella manica dei lumbard sarebbe la carta economica, ovvero un misterioso finanziatore, una multinazionale, disposto a metterci i soldi... Adesso dite la vostra nei commenti!

Foto | eleny.shai by Flickr (dettaglio)

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: