L’Amsa lancia la raccolta straordinaria di tv e monitor

Discarica tv

Le cronache sono piene di gesti estremi: uno di questi è quello di gettare il televisore fuori dalla finestra. Succede, per varie ragioni. Una di queste potrebbe essere la difficoltà nell'installare i nuovi Decoder. Persino il gov è corso ai ripari per scongiurare una nevrosi collettiva da Swich, con l'istituzione di un apposito call center.

Una delle maggiori conseguenze di questo passaggio al digitale sarà ovviamente quello di incentivare l'acquisto di televisori di nuova generazione con decoder incorporato. Con buona pace (meravigliosa questa espressione da Tg 4) del vecchio e ingombrante televisore a tubo catodico. In soccorso di coloro che hanno accolto in casa un televisore digitale e dismesso quello vecchio ecco arrivare in aiuto la cara e vecchia Amsa con una raccolta straordinaria dedicata alla amata-odiata Tv.

Foto by Flickr

Oltre a quanto già avviene nelle riciclerie, fino al 30 giugno ogni sabato e ogni mercoledì di maggio e di giugno, dalle 10 alle 16, i milanesi si potranno recare in una serie di punti di raccolta straordinaria che saranno ogni volta diversi. Qui trovate il pdf della mappa dei punti di ritiro. Domani per esempio si effettua la raccolta in via Vittorelli (angolo Padova), via De Pretis e via G. Rosa.

  • shares
  • Mail