Gli eventi della settimana a Milano: da lunedì 24 maggio a domenica 30

Non ho guardato il meteo ma ieri Milano era una città benedetta da un sole e una luce di una bellezza quasi inedita, speriamo quindi che continui così e, come si dice in questi casi, il tempo regga per poter uscire, fare, vedere, divertirsi con alcuni dei consigli sui migliori eventi di Milano che vi diamo, come ogni lunedì, con questa rubrica.

Lunedì 24: con 12 euro alla Casa 139 (Via Ripamonti 139) potete fare il pieno di musica con una delle novità più interessanti del panorama americano contemporaneo: i Real Estate. Canzoni lo-fi che spaziano dall'intimismo al rock. A quanto mi risulta è la loro prima incursione dalle nostre parti, potrebbe essere una buona alternativa per un lunedì tranquillo, considerato che il concerto inizia anche molto presto (21). Da farci un pensierino.

Martedì 25: Se avete meno di 25 anni e amate il rock agitato il mio consiglio è di non perdervi il concerto dei Gogol Bordello all'Alcatraz (via Valtellina, 25) per venti euro assisterete a uno dei concerti più divertenti e carichi della vostra vita. Per tutti gli altri che di saltare e sudare sulle note gipsy-punk dei Gogol non ci pensano nemmeno potrebbe essere sfiziosa l'inaugurazione di ASVOFF a Palazzo Morando (Via Sant'Andrea,6) mostra, retrospettiva, festival chiamatelo come vi pare sull'incontro/scontro tra arte, moda e cinema. In proiezioni lavori cinematografici che più estetizzanti e sperimentali non si potrebbe.

Mercoledì 26: Avete presente il gigantesco fagiolo riflettente che c'è a Chicago. L'artista indiano Anish Kapoor che ne è il realizzatore inaugura (18e30) oggi una piccola personale alla Galleria Minini di Brescia. Se siete dei patiti d'arte contemporanea probabilmente potrebbe anche sfiorarvi l'idea di prendere la macchina per farsi una gita fuori porta infrasettimanale. Altrimenti, considerata anche lo scarso numero di alternative odierne, rinnovo l'invito a fare un giro alla mostra di Paul MacCarthty, non ne passano spesso di questo livello in Italia (allestimento e location compresa).

Giovedì 27: Inaugura Audiovisiva al Palazzo del Ghiaccio di Milano e si esibiscono gli Audioscan di cui ho parlato qualche tempo fa. Catturatori di suoni urbani trasformati in musica.Molto molto interessante e curioso il progetto anche se la stessa sera al Teatro dell'Arte (Viale Alemagna) suona Arto Lindsay. Chi é? Come chi é? Una leggenda autentica della sperimentazione musicale americana (anche se è brasiliano). Uno che, in carriera ha raccolto collaboratori che portavano nomi tipo: Gilberto Gil, Caetano Veloso, Brian Eno, David Byrne. Da vedere per tutte le età e le fasce di pubblico.

Venerdì 28: Davvero difficile la scelta. Escludendo subito David Guetta ai Magazzini (costo 45 €, ressa prevista: inimmaginabile) che più che un sogno mi sembra un incubo che si realizza, direi che restano in piedi due gran belle opzioni per la serata: o nuovamente Audiovisiva per vedere il live set di The Field uno dei nomi più caldi dell'elettronica degli ultimi due anni, le sue composizioni minimali fanno impazzire me e non solo me, se è vero che è il nome più atteso ad Audiovisiva. La verità però è che probabilmente me lo perderò visto che al Teatro dell'Arte-Crt - di nuovo loro, grazie - suona Dustin O Halloran con Haushka (12 onestissimi euro). Ora, siccome è sufficiente che Dustin si avvicini soltanto a un pianoforte per commuovermi capite bene da che parte penderà il mio venerdì sera.

Sabato 29: Tra l migliaia di serate danzerecce di cui Milano pullulerà sabato prossimo non ve ne segnalo nessuna in particolare vi segnalo invece, anzi vi caldeggio a prendere in considerazioni la seguente soluzioni soft per il vostro sabato sera. Ovvero: andare a vedere qualche film, corto etc.. alla rassegna "La festa del cinema invisibile" dove ovviamente con invisibile si intende tutto quel cinema che non ha mai avuto o ha avuto scarsa distribuzione e promozione qui da noi. Una montagna di materiale finito schiacciato tra un cinepanettone e l'altro in cui dovunque si peschi si pesca bene. La location scelta è il Circolo Arci Scighera (via Candiani, 131) e il costo è zero. Sempre se avete la tessera, ovvio.

Domenica 30: prendete la macchina, dirigete in una qualunque dei punti cardinali e state sicuri che non sbaglierete e vi imbatterete in dell'ottimo vino e delle degustazioni gastronomiche tipiche. Oggi infatti cantine aperte in tutta Lombardia, per tutte le info leggete qui.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: