Milly Moratti contro il nuovo piano regolatore di Milano


L’urbanistica di Milano è spesso al centro delle cronache cittadine. Quando non si disquisisce sulla possibile immagine della città in vista dell’Expo 2015 ci si indigna per la bocciatura di nuovi spazi verdi.

A meno di un mese della sospensione del progetto di Renzo Piano il Comune sembra aver trovato i fondi inizialmente calcolati per la realizzazione della proposta fatta dal architetto alle istituzioni.

Secondo quanto denunciato da Milly Moratti, lo scorso sabato al Manifesto, l’amministrazione Moratti starebbe pensando di rilanciare la città investendo paradossalmente nel mattone tanto che per farlo sarebbe pronta a modificare il piano regolatore della città permettendo la costruzione di abitazioni anche dove fino ad oggi non era possibile edificare.

“Puntare su questo tipo di economia - ha dichiarato Milly Moratti - è datato oltre che sbagliato. Non si crea mercato e affari per tutti. Si fanno gli interessi di una ristretta cerchia di immobiliaristi che a Milano sono sempre gli stessi”.

Probabile il Sindaco Letizia Moratti si è già dimenticata dello scandalo relativo alla tangenti prese da Mirko Pennisi, ex consigliere comunale impegnato nella commissione urbanistica.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: