Grandi concerti a Milano, a quando uno spazio apposito per gli eventi live?

Palco_Madonna_San Siro

"Milano è la città con più concerti di musica dal vivo nel 2007 (593)", il doppio di Roma e il triplo di Firenze (fonte: Assomusica 2008). Sempre secondo l’associazione degli organizzatori e dei produttori di spettacoli di musica dal vivo nel 2007 la Lombardia si confermava "regione leader per numero di concerti (721, il 28,25% del totale)".

Mi perdonerete se recupero dati vecchi di tre anni per parlarvi di un argomento che incuriosisce molti milanesi, a giudicare dagli interventi che spuntano ogni tanto ai margini dei nostri post sui concerti, ma più aggiornati non ne ho trovati.

Prendo infatti la palla al balzo riportando un commento di un nostro lettore a proposito del nuovo stadio dell'Inter: "Sarebbe bello dare a Milano uno spazio in più che si possa sfruttare anche dal punto di vista culturale per i grandi spettacoli con meno restrizioni [di San Siro]". Se guardiamo a Londra o Parigi gli stadi di calcio rimangono l'unica soluzione per accogliere decine di migliaia di persone che vogliano assistere a un evento live non c'è niente da fare.

Assodato il fatto che abbiamo la fortuna di abitare in una città che riesce ad attirare così tanti gruppi e musicisti e che spesso Milano viene scelta come unica data dai "giganti" del pop e del rock, com'è possibile che, partendo almeno dal concerto dei Beatles del 24 giugno 1965 al Vigorelli (!) in poi, la città non si sia dotata di uno spazio apposito per questi eventi?

Ricordo che rimasi molto colpito di quando Roma si concesse il "lusso" dell'Auditorium Parco della Musica nel 2002, Milano davvero non riuscirebbe a copiare in grande la capitale per una volta? Scriveteci la vostra opinione.

Foto | Madonna a San Siro, Luca Viscardi by Flickr

  • shares
  • Mail