Stasera a Milano: un sabato a tutta house (prima parte)

Nel sabato sera che precede la Pasqua domina la house music in tanti dancefloor milanesi, tra grandi nomi della consolle internazionale.

Il MadHouse di via Plezzo 16 propone una quattordici ore no-stop di spettacolo visivo e sonoro, tra giochi laser e un sound system da quindicimila watt. The Marathon vede protagonisti alcuni dei nomi più amati dai patiti della house music: da Ricky Montanari (nel video) a Ugo Lucchese, da Path a Gianni Palumbo e Andrea Barone. Dalle 23, ingresso a 10/15€.

Un sabato di festa anche per il Dude Club di via Carlo Boncompagni 44 che per l’occasione spalanca le porte del suo “Osservatorio Astronomico”, per una serata ad ingresso gratuito, in compagnia dei suoi resident e degli eccezionali bartender. In consolle i The Barking Dogs, VG+ e Riccardo Bhi. Dalle 23.30.

“Frames”, il sabato notte per clubber del Legend Club di v.le Enrico Fermi 98, ospita stasera Steve O’Sullivan, dj e producer d’origini irlandesi, ma cresciuto a Londra dove è entrato a far parte del movimento underground elettronico proponendo sonorità dub e deep nei suoi set di tech house. Ad alternarsi al mix anche Reddman e Ale D. Dalle 23, ingresso a 12€ in lista o con tessera universitaria entro l’1.30, poi o intero a 15€.

Al Circolo Magnolia di via circonvallazione Idroscalo 41, va in scena “Pezzi da 90”, una notte dedicata alle hit, come “The Rhythm of the night”, di una decade che ha fatto e continua a far ballare migliaia di persone. Una serata per nostalgici e non solo da gustare fino all’alba che vede come maestri di cerimonia i Datura (quelli di Yerba del Diablo e Devotion per intenderci, nella foto). Dalle 23, ingresso a 5€ con tessera ARCI.

Datura2

  • shares
  • Mail