Milano, Caravaggio e le polemiche sulle spoglie di Porto Ercole

Caravaggio Roma

Anno particolare questo 2010 per gli ammiratori del Merisi: a Roma (lo vedete nella foto in alto) una stupenda mostra appena conclusasi ha attirato più di 500.000 spettatori mentre, notizia di questo mese, sono stati identificati con un 85% di probabilità i resti del pittore presso Porto Ercole, Toscana (fonte: Ansa). Tre anni fa su "Il Sole 24 ORE" un bell'articolo di Marco Carminati invece ci raccontava come Michelangelo Merisi da Caravaggio sarebbe stato battezzato a Milano e di conseguenza la città avesse la possibilità di rivendicarlo come suo cittadino.

Causa fatta propria dal sindaco Moratti e da altri quella di portare le ossa del Merisi a Milano; la vicenda è ben riassunta dalla penna di Giancarlo Perna su "il Giornale" dove tuttavia afferma: "[...] i milanesi non possono pretendere il Caravaggio a tavolino sulla base di un banale documento parrocchiale. Per conquistarsi l'onore di una spoglia di rilievo ci vogliono lacrime e sangue".

Oggi sempre il quotidiano di via Giancarlo Negri riporta come il Comune di Caravaggio e quello di Monte Argentario pensano di "fare un po' per uno" delle spoglie del pittore; intanto sabato i resti torneranno nella città che ha dato il suo soprannome al Merisi per essere esposti pubblicamente fino a lunedì (fonte: "L'Eco di Bergamo"). Ma una volta i defunti non si lasciavano riposare in pace? Diteci la vostra.

Foto | Pek by Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: