Camparino Milano Speak Easy: l'esclusiva cocktail list presentata da Jerry Thomas

Blogo vi porta alla scoperta della prima serata esclusiva Speak Easy realizzata da Campari nell'iconico Camparino

2015_05_07-Mcm-Camparino_Low-22

Un invito con un indovinello. Così è partita la nostra avventura milanese per cercare di entrare alla serata “segreta” Speak Easy riservata a pochi fortunati amanti della buona miscelazione: “Come chiamavano i futuristi le bevande alcoliche?”... Abbiamo risolto l'arcano “Polibibita” e così siamo entrati al Camparino.

Una serata unica ed esclusiva che ci ha permesso di degustare una cocktail list veramente speciale realizzata dai bartender del Jerry Thomas Project di Roma, che ci ha condotto in un viaggio alla riscoperta dei primissimi cocktail Campari e della loro preparazione.

Il tutto avvolti dall'atmosfera degli anni '20 e '30, con il Camparino vestito di arredi storici, libri e alambicchi, circondati dalla musica jazz, dai suoni unici del pianoforte, morbidamente intrecciati alla soave voce della cantante. A dominare la scena ampiamente suggestiva il bar, e pare quasi di sentirlo il passato che torna, uno shaker che si ferma, il cocktail pronto, un fluido purissimo passa attraverso lo strainer e Campari dichiara il suo sapore, congiunto all'albume, al gin e ad un'inebriante scorza d'arancia, il cui profumo pervade la stanza.

Perchè gli anni '20 raccontano il successo del liquore Cordial Campari, i cui lamponi freschissimi generavano un distillato purissimo, trasparente e dal sapore romantico ma deciso.

E così ci siamo lasciati trasportare dall'atmosfera degustando il Campari Shakerato #30 (con Bitter Campari e un secret mix del Jerry Thomas Project), il Vecchio Bulevardier (realizzato con Wild Turkey Bourbon, Bitter Campari, Vermouth Cinzano 1757 invecchiato sei mesi in botte di rovere), il Negroni Balsamico (una esclusiva miscelazione di Bull Dog Gin, Bitter Campari, Vermouth Cinzano 1757, Velluto di Pino Mugo e Assenzio).

E ancora Libero & Amaro (Bitter Campari, Cynar e Chinotto Neri), lo Strano Amricano (con Vermouth Cinzano 1757, Cynar, Bitter Campari, Soda e Pepe Nero) e infine l'Anticonformista (realizzato con Bitter Campari, Succo di Limone, Appleton 12, Sciroppo di Lampone e Assenzio).

Un viaggio nell'arte della miscelazione, una cocktail list esclusiva e un'atmosfera unica che ritroveremo nel prossimo appuntamento Campari Speak Easy al Camparino, con una nuova parola d'ordine da svelare e nuovi bartender da conoscere. Stay Tuned!

Camparino Milano Speak Easy

Camparino Milano Speak Easy

Iniziativa in collaborazione con Gruppo Campari S.p.a.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO