Mostre: Salvador Dali' a Palazzo Reale con Il sogno si avvicina

"Il sogno si avvicina", la mostra di Dali, in programma dal 22 settembre al 30 gennaio, è sicuramente l'evento museale del 2010. Non solo per la caratura del personaggio, ma soprattutto per il legame con il luogo, palazzo Reale, dove il maestro del Surrealimo, nel 54, tenne la sua prima personale in Italia, nella sala delle Cariatidi per la precisione. Luogo che lo ispirò successivamente nella costruzione del Teatro Museo a Figueras sua città natale. Non è un azzardo pensare che la mostra del maestro del Surrealismo ( con 50 opere provenienti da numerose collezioni) sarà un successo, forse maggiore di quello di Shiele.

Dali a Milano
Dali a Milano
Dali a Milano
Dali a Milano
Dali a Milano

I motivi sono svariati. Dalì non era solo un artista, ma un personaggio che amava stupire e spiazzare. Gli spot sopra sono la dimostrazione di un uomo che, tra luci e ombre, era prima di tutto un'icona del suo tempo. Un talento multiforme il suo, che ha trovato espressione in svariati ambiti, tra cui il cinema. Si ricorda la collaborazione con Hitchock, Bunuel e Disney (nel percorso della mostra a Milano sarà fruibile anche il cortometraggio Destino, mai proiettato prima in Italia).

Affascinante figura e bizzarra indole. Nella sua biografia sono tanti i motivi di curiosità. Tra i tanti la sua storica amicizia con Amanda Lear che divenne la sua musa, le sue sculture e il Museo-Teatro in Catalogna, una sorta di scatola "magica" con sculture e istallazioni in parte ricreato a Milano grazie all'allestimento curato dell'architetto Oscar Tusquets Blanca, suo amico e collaboratore.

Dali a Milano
Dali a Milano
Dali a Milano

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: