Comunali 2011: Cacciari e il "terzo uomo" dell'opposizione su l'Espresso

cacciari sindaco milanoMassimo Cacciari, filosofo, già sindaco di Venezia, è interpellato praticamente per qualunque questione, da qualunque giornale, in qualunque momento. E' un opinionista disponibile al telefono e prét a penser: e questo non è affatto un male, Cacciari ha davvero una versatilità ammirevole. In questa intervista uscita su l'Espresso si esprime non per sentito dire, ma su un tema sul quale ha ottima cognizione di causa.

Si tratta delle prossime elezioni comunali 2011 a Milano: in sintesi, spiega qualcosa di molto condivisibile, cioè che nella nostra città - ma è un discorso valido più o meno anche a livello nazionale - le elezioni si possono vincere solo con un candidato moderato che metta d'accordo anche quegli alleati scomodi - Udc, Api, e da domenica magari anche Fli... - che portino però in dote un pacchetto di voti utile a sconfiggere l'attuale maggioranza.

Giuliano Pisapia per esempio, non va bene: mette d'accordo la sinistra, ma fa storcere il naso ai centristi - quindi già a parte dell'elettorato PD... - non lo voteranno mai. Boeri? Neanche lui va bene...

Competente e autorevole, Boeri. Ma?
"Ma il problema, per vincere, è il rapporto con l'area di centro. E Boeri non la rappresenta. Non potrà avere l'appoggio di forze come l'Udc. Non al primo turno e, temo, neppure al secondo".

E salta fuori un terzo candidato...

Cacciari è a dir poco sibillino:

Prego? Non ha appena detto che ormai con l'Udc è impossibile?
"Ci sono anche altre candidature, oltre a Moratti e Boeri".
Un terzo uomo, di centro, che si giochi al primo turno il ballottaggio con Boeri e sfidi poi la Moratti al secondo turno?
"Perché escluderlo? Con Boeri è tramontata la soluzione alla veneziana, ma non lo è affatto l'ipotesi di una candidatura di centro che rappresenti la nuova fase politica nazionale".
A questo sta lavorando?
"È un lavoro collettivo, non posso farlo io da solo".
Candidati possibili?
"Si dovrà decidere entro ottobre. Non vorrà che bruci così i nomi in un'intervista, vero?"

Sarebbe stato molto bello che li avesse bruciati: chissà a chi si riferiva...

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: